Ftse Mib future: spunti operativi per martedì 23 febbraio

Ftse Mib future: spunti operativi per martedì 23 febbraio
milanofinanza.it ECONOMIA

E’ stata una seduta negativa sul mercato azionario italiano che ha subito un’ulteriore correzione e si dirige verso un’importante area di supporto.

Strategia operativa intraday (future scadenza marzo 2021)

Al rialzo, infatti, soltanto il breakout della resistenza posta a 23.650 punti potrebbe fornire un nuovo segnale long di tipo direzionale.

Il Ftse Mib future (scadenza marzo 2021) si è infatti indebolito ed sceso sotto verso i 22.830 punti. (milanofinanza.it)

Su altri media

A esultare sono soprattutto i titoli bancari, petroliferi e finanziari. Solidi poi alcuni tra i principali bancari e finanziari: Unicredit (+2,74%), Banca Mediolanum (+2,05%), Unipol (+1,66%). (Milano Finanza)

Bene oggi Poste Italiane. Dopo la diffusione settimana scorsa dei conti 2020, il mercato guarda al nuovo piano strategico che verrà presentato il 19 marzo. (Finanzaonline.com)

(Teleborsa) - Aggiornamento ore 15.50. Il Derivato italiano registra una flessione dell'1,46%, che rispetto alla vigilia si attesta a 22.670. Resistenza a 23.015. (Teleborsa)

Ftse Mib, i titoli migliori e peggiori di giornata - MilanoFinanza.it

Tecnicamente si prevede uno sviluppo negativo in tempi brevi verso il supporto 22.757 Primo supporto visto a 22.848. (Teleborsa)

Il Ftse Mib future (scadenza marzo 2021) si è infatti indebolito ed sceso sotto verso i 22.620 punti. Pericolosa invece una discesa sotto 22.620 in quanto potrebbe innescare un’ulteriore flessione, con un primo target in area 22.500-22.470 punti. (Milano Finanza)

Il Ftse Mib future (scadenza marzo 2021) si è infatti indebolito ed sceso sotto verso i 22.830 punti. Pericolosa invece una discesa sotto 22.830 in quanto potrebbe innescare un’ulteriore flessione verso i 22.650 punti prima e in area 22.520-22.480 in un secondo momento. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr