MV Agusta Lucky Explorer Project 9.5, l'erede della Cagiva Elefant: info e caratteristiche

MV Agusta Lucky Explorer Project 9.5, l'erede della Cagiva Elefant: info e caratteristiche
La Gazzetta dello Sport SCIENZA E TECNOLOGIA

STILE E DOTAZIONE — Stilisticamente la 9.5 sfoggia un design aggressivo che ha il suo fulcro nel gruppo ottico anteriore formato da due elementi concentrici.

Adventure media — Quella delle adventure di media cilindrata è una nicchia di mercato in cui si gioca una partita importante per le case motociclistiche.

Poteva MV Agusta stare lontana dalla mischia?

Una citazione al passato la si può si ritrovare nelle grafiche, che in un gioco di linee e colori rimandano al mitico logo Lucky Explorer

Il lancio della 9.5, la più grande tra le due moto presentate a Eicma, era già nell’aria da qualche tempo. (La Gazzetta dello Sport)

Su altre testate

Il Lucky Explorer Project non è solo un freddo seppur originale progetto di marketing, dice il comunicato stampa. Con questo progetto, MV Agusta vuole entrare in un nuovo mercato attraverso la sua base tecnologica; e le livree in questo senso sono una perfetta scelta di comunicazione. (FormulaPassion.it)

Nell’ambito del progetto Lucky Explorer Project nasce le nuova MV Agusta Lucky Explorer 5.5. La 5.5, sviluppata insieme ad QJ, è una nuova moto adventure che si ispira all’heritage della Elefant. (Quotidiano Motori)

I valori di potenza e coppia massime si attestano rispettivamente a 123 CV a 10.000 giri e 102 Nm a 7.000 giri La 9.5 rappresenta il futuro, sotto forma di una moto adventure premium basata sul nuovo motore MV Agusta 950, forte della migliore tecnologia e dello spirito racing che permeava la Elefant. (Dueruote)

EICMA 2021, Lucky Explorer 5.5: dakariana fuori, crossover dentro

Concepita in collaborazione con la cinese QJ Motors, la 5.5 ha nel Dna i geni della vendutissima Trk 502, ma si tratta di un progetto in tutto originale, sviluppato in base a specifiche MV Agusta: arriva anche in formato "mini", l’eredità leggendaria della mitica Cagiva Elefant. (La Gazzetta dello Sport)

Si tratta, di fatto, di un propulsore tutto nuovo,, 123 CV di potenza massima e ha il basamento completamente riprogettato: dispone di passaggi olio integrati e sfoggia coperchi di frizione, generatore, avviamento, selettore e cambio nuovi (inSella)

Le moto presentate, ancora sottoforma di concept ma quasi pronte alla produzione, sono due: la 9.5 e la 5.5, quest'ultima realizzata in collaborazione con QJ sulla base di un grande successo del mercato, la Benelli TRK . (InMoto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr