Papa Francesco è stato dimesso dal Policlinico Gemelli - L'Unione Sarda.it

L'Unione Sarda.it INTERNO

Bergoglio era stato operato il 4 luglio per una diverticolite.

Il Papa ha utilizzato la sua consueta auto per lasciare l’ospedale.

Papa Francesco è stato dimesso dal Policlinico Gemelli di Roma dove era ricoverato da domenica 4 luglio.

I medici hanno deciso di tenerlo in osservazione un paio di giorni in più rispetto a quanto previsto

Domenica 11 si è affacciato dal Gemelli per l’Angelus davanti a una gremita folla di fedeli. (L'Unione Sarda.it)

La notizia riportata su altre testate

Tempo di lettura (Quotidiano del Sud)

Entrato al Policlinico Gemelli dieci giorni fa per un intervento al colon, papa Francesco ne è uscito ieri mattina dopo dieci giorni intensi che un alto prelato vaticano commenta così: "Un qualsiasi altro degente non avrebbe visto l'ora della dimissioni per andarsene via. (La Repubblica)

La Santa Sede ha inizialmente fatto affidamento su “circa una settimana” di ricovero, “complicanze escluse”. La Santa Sede ha inizialmente scommesso “circa una settimana” di ricovero, “complicanze escluse”. (BarSport.Net)

Il Papa ha utilizzato la sua consueta auto, come si vede dalla foto Ansa. LE Papa Francesco, i giorni del ricovero al Gemelli di Roma ROMA Papa Francesco come sta? (Il Gazzettino)

"Non dimentichiamoci di pregare per i malati", ha scritto in in test il Pontefice. “Ringrazio tutti coloro che mi sono stati vicini con la preghiera e l’affetto nei giorni di ricovero in ospedale. Lo dice Papa Francesco in un tweet dopo le dimissioni dal Policlinico Gemelli di Roma e il ritorno in Vaticano (Radio Colonna)

Arrivato al decimo giorno di ricovero al Gemelli Papa Francesco ha deciso di riprendere la via di casa e così nello stesso modo con cui aveva iniziato la sua degenza al Policlinico, senza preavvisi, quasi in incognito per non dare troppo nell'occhio, è salito sulla solita utilitaria Ford Focus e con una scorta quasi invisibile dietro, è ripartito. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr