Vaccini in azienda, c’è il via libera di Inail: quale sarà il protocollo da seguire

Vaccini in azienda, c’è il via libera di Inail: quale sarà il protocollo da seguire
Corriere TV INTERNO

La somministrazione del vaccino è riservata a operatori sanitari e dovrà essere eseguita in locali idonei.

I costi saranno interamente a carico del datore di lavoro, eccetto quello dei vaccini e dei dispositivi per la somministrazione.

Già approvato il protocollo Inail da seguire: le imprese comunicheranno il numero di lavoratori che vorranno vaccinarsi.

Le imprese potranno somministrare le dosi ai dipendenti - Ansa /CorriereTv. (Corriere TV)

Su altri giornali

Un'immagine residuale, si dirà, eredità del sistema di prenotazione di Aria che, ormai, è in via di completa dismissione. Sempre mercoledì era il primo giorno in cui gli anziani, che si erano prenotati ma non hanno mai ricevuto una convocazione, potevano recarsi nei centri vaccinali spontaneamente. (MilanoToday.it)

Covid: solo in Italia si muore ancora tanto, e la colpa va divisa a metà

Secondo l’Istituto per gli studi di politica internazionale (Ispi) già a metà febbraio Berlino e Parigi avevano garantito la prima dose al 20% degli over 80, mentre la penisola non superava ancora il 6% e aveva ancora gran parte della “prima linea” sanitaria da vaccinare. (RagusaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr