Ray-Ban Stories: cosa si nasconde dietro gli smart glasses di Facebook?

Tom's Hardware Italia SCIENZA E TECNOLOGIA

Se volete farvi un’idea di persona, i Ray-Ban Stories sono ora in vendita, anche in Italia, in più montature e combinazioni di colori e lenti, a partire da 329€ per il modello base

A permettere la condivisione delle registrazioni in tempo reale è invece una companion app, Facebook View, disponibile per iOS e Android.

Sono disponibili da oggi sul mercato i Ray-Ban Stories, gli smart glasses prodotti da Facebook, primo passo nella collaborazione tra il colosso della tecnologia e l’azienda EssilorLuxOttica, che produce da decenni gli iconici occhiali. (Tom's Hardware Italia)

Ne parlano anche altri giornali

La stessa Luxottica ci aveva scommesso già 2014, siglando un accordo con Google, che però non aveva portato ai risultati sperati Mark Zuckerberg, patron di Facebook, e Rocco Basilico, chief wearables officer di Essilor-Luxottica annunciano in un video il lancio dei Ray-Ban Stories. (fashionmagazine.it)

L’acquisto dei Ray-Ban Stories può essere effettuato sul sito ufficiale del marchio di occhiali, accessibile all’indirizzo ray-ban.com. Come detto il prezzo cambia in base alle lenti che a loro volta possono variare in base alla colorazione, come segue: (Tech4Dummies)

| Read More | Punto Informatico. Advertisements Loading The post Zoom Whiteboard anche in realtà virtuale appeared first on Punto Informatico. (HelpMeTech)

​Scontro Fedez- Lega su Ddl Zan, Salvini: "Lo reinvito a bere un caffè per parlare di libertà e di diritti". Il cantante dice che dalla Rai: "Mi hanno chiesto di aggiustare il monologo". (L'Officiel Italia)

Lo ha fatto con una lettera che il Garante per la protezione dei dati personali ha scritto al suo omologo irlandese. Gli smart glasses di Facebook sono appena arrivati sul mercato, ma il Garante per la privacy vuole vederci chiaro, prima che diventino un prodotto di largo consumo. (la Repubblica)

I Ray-Ban Stories, purtroppo, non sono resistenti all’acqua e alla polvere, quindi, viene sconsigliato l’utilizzo al mare o in piscina Grazie all’accordo con l’azienda italo-francese EssilorLuxottica, capogruppo di Ray-Ban, il nostro caro amato Mark Zuckemberg ha creato con il suo team degli occhiali molto interessanti. (DR COMMODORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr