Rissa a colpi di sedie a Verona, giudice convalida l'arresto del 26enne napoletano

Rissa a colpi di sedie a Verona, giudice convalida l'arresto del 26enne napoletano
anteprima24.it INTERNO

Il giovane è accusato di lesioni finalizzate alle resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e minacce a pubblico ufficiale

Tempo di lettura: (anteprima24.it)

La notizia riportata su altri media

Chiuso il bar, scenario della rissa. Qui, gli agenti della Polizia locale hanno assistito alla furibonda rissa scatenata all’interno di un bar nel centro di Verona e hanno immediatamente chiamato in loro soccorso le volanti della Questura per individuare i responsabili. (il Resto del Carlino)

Verona, chiuso 5 giorni il locale dal quale è partita la maxi rissa di piazza Erbe. (Visited 1 times, 48 visits today) (veronaoggi.it)

Per questa ragione gli agenti avrebbero inoltre elevato anche una sanzione amministrativa nei confronti del titolare del bar. L'arresto del ventiseienne originario di Pozzuoli, in provincia di Napoli, fermato venerdì sera in piazza Erbe a Verona dagli agenti della questura scaligera, a seguito della rissa in un locale del centro, è stato convalidato. (VeronaSera)

Traguardi: “Rissa Piazza Erbe non è un fatto isolato, serve un piano per contrastare l’insicurezza”

Il giovane arrestato è accusato di lesioni finalizzate alla resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e minacce a pubblico ufficiale. «Nessuna tolleranza per gli imbecilli che pensano a piazza Erbe come a una zona franca dove poter dar sfogo a qualsiasi istinto». (Il Giornale di Vicenza)

(LaPresse) – “Dobbiamo avere un piano onesto, che ci permetta di partire con le energie concentrate. E’ quanto ha detto l’amministratore delegato di Italia Trasporto Aereo Fabio Lazzerini, in audizione al Senato sulla predisposizione del piano industriale della società. (LaPresse)

Ripercorrendo le ultime vicende, il movimento civico ricorda la “guerriglia urbana” di ottobre, e allargando lo sguardo ad altri angoli del centro storico, come non pensare ai recenti episodi di rapina, lesioni ed estorsioni sotto minaccia, perpetrati da bande di adolescenti nei confronti di altri adolescenti. (Prima Verona)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr