Il processo Trattativa alle battute finali: "Dell'Utri sostituì Salvo Lima"

Il processo Trattativa alle battute finali: Dell'Utri sostituì Salvo Lima
Altri dettagli:
Livesicilia.it INTERNO

E qui bisogna aggiungere che tra i protagonisti di questo miracolo elettorale, di questa rivoluzione per certi versi gattopardesca per quanto riguarda convivenza con il crimine organizzato, un ruolo lo ha avuto l’imputato Marcello Dell’Utri.

Poi “trattativisti” sul fronte dello Stato avevano individuato e puntato sull’ala moderata e non stragista di cosa nostra.

Oggi, nell’aula bunker del carcere di Pagliarelli, l’accusa, dopo quattro ore di intervento (due ore a testa) ha chiesto la conferma della condanne di primo grado. (Livesicilia.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

E’ vero, Giovanni Brusca si è macchiato di cose orribili, però nel nostro Stato esistono queste leggi sui collaboratori di giustizia. 7 Giugno 2021 09:01. Brusca, l’ex boss mafioso oggi pentito Luigi Bonaventura: “queste leggi le volle Falcone, se le cambiamo non ci saranno più collaboratori di giustizia, fondamentali per sconfiggere le mafie. (Stretto web)

Si ammetta per un istante – anche se le inchieste e i processi hanno finora stabilito il contrario – che sia vero ciò che ha detto Brusca su Mannino, Berlusconi e gli altri politici che ha tirato in ballo nel suo tortuoso percorso dichiarativo La trattativa Stato-mafia. (Live Sicilia)

"Sono immorali le scarcerazioni dei boss pentiti? "Io non perdono Brusca, non perdono Riina, non perdono Provenzano, non perdono chi ha trattato con la mafia dopo Capaci accelerando l'assassinio di Borsellino. (Adnkronos)

Brusca potrebbe ancora far paura per ciò che ha svelato

In foto di copertina: Marcello Dell'Utri, a sinistra, e Mario Mori. “C’è stata una trattativa con il vertice di cosa nostra avviata da uomini dello stato – ha ribadito Fici – gli imputati Mori, Subranni e De Donno. (Antimafia Duemila)

Infine - il 14 e il 20 luglio - è in programma l'arringa del collegio difensivo di Marcello Dell'Utri "Nel frattempo nasce Forza Italia", dice la procura generale,che descrive il presunto ruolo nella vicenda dell'ex senatore Marcello Dell'Utri che avrebbe "curato la tessitura dei rapporti tra Cosa nostra e 'ndrangheta e il potere politico. (Rai News)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. (Antimafia Duemila)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr