Scontro tra il noto virologo e il grande campione di calcio

Yahoo Notizie SPORT

Porta a Porta Rivera. C’è stata aria di tensione tra il grande campione di calcio Gianni Rivera e il virologo Roberto Burioni.

Si tratta questa di una risposta che ha stupito non poco sia lo stesso conduttore sia gli ospiti in trasmissione.

Porta a Porta Rivera, la sua scelta di non vaccinarsi. “No, non ci penso proprio […] perché ho delle notizie negative, qualcosa già si sente

Gianni Rivera ha partecipato infatti in qualità di ospite alla trasmissione “Porta a Porta” condotta da Bruno Vespa (Yahoo Notizie)

Ne parlano anche altre fonti

La variante indiana (Delta) è molto più contagiosa della variante inglese (alfa) che è molto più contagiosa della variante che ha circolato nelle prime due ondate in Italia. 'Direi che si stanno creando tutte le premesse perché la gente inizi a diffidare dei vaccini rifiutando la vaccinazione e a causa dell'alto numero di non vaccinati a ottobre richiudiamo tutto'. (La Pressa)

Le dichiarazioni di Gianni Riviera a Porta a Porta. Gianni Riviera non si vaccinerà, anzi non ci sta nemmeno pensando. “No, non ci penso proprio – ha dichiarato l’ex calciatore a Bruno Vespa parlando del vaccino – Perché ho delle notizie negative, qualcosa già si sente. (Periodico Italiano)

Per chi, invece, ha ricevuto la prima dose di AstraZeneca ha vietato la possibilità di effettuare il richiamo con un vaccino diverso. Per questi ultimi, infatti, De Luca ha annunciato la sospensione delle prime dosi. (Salernonotizie.it)

Per carità, verissimo che la sgangherata campagna comunicativa e organizzativa rischia di servire un assist alla platea dei dubbiosi, se no dei no vax in senso assoluto. Magari, per i reprobi è già pronto un altro lockdown, no? (Nicola Porro)

Il virologo dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano Roberto Burioni ha commentato, sui social, la scelta del Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, di bloccare le somministrazioni con i vaccini AstraZeneca, almeno per le prime dosi, e Johnson&Johnson:“Siamo alla confusione più totale. (SalernoToday)

I vaccini, un miracolo della scienza, ci potrebbero permettere di tornare alla nostra vita di sempre. Quello che può andare bene per un uomo di 70 anni può non andare bene per una ragazza di 20 (Cremonaoggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr