Russia-Usa pronti a scambio di prigionieri per star basket Griner

Russia-Usa pronti a scambio di prigionieri per star basket Griner
Agenzia askanews ESTERI

Griner era stata arrestata a metà febbraio proprio a ridosso dell’invasione russa da parte dell’Ucraina, una contingenza che ha trasformato il suo caso in una questione chiave all’interno di tensioni geopolitiche complesse

“Come tutti sapete abbiamo fatto un’offerta sostanziale per riportare a casa lei e Paul Whelan, esortiamo la Russia ad accettare quella proposta”, ha detto la protavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre. (Agenzia askanews)

La notizia riportata su altre testate

Così Karine Jean-Pierre, portavoce della Casa Bianca, sul caso della cestista americana condannata a nove anni di carcere in Russia. La portavoce Karine Jean-Pierre: "Come tutti sapete, abbiamo fatto un'offerta sostanziale per riportare a casa Brittney e Paul Whelan". (LAPRESSE)

La cestista Griner, il marine e le ex spie: i prigionieri su cui trattano Usa e Russia di Paolo Mastrolilli. Brittney Griner. Per liberare la star del basket Brittney Griner, gli Stati Uniti sono disposti a rilasciare il traffiante Bout, ma vorrebbero includere nel negoziato anche Paul Whelan (la Repubblica)

La Casa Bianca ha nuovamente “esortato” pubblicamente la Russia ad accettare la “proposta sostanziale” avanzata nelle scorse settimane. Mosca ha risposto bacchettando Washington e, attraverso il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha detto “no alla diplomazia del megafono”. (LAPRESSE)

Usa-Russia, la Casa Bianca sulla sentenza Griner: "Faremo di tutto per riportarla a casa"

Tra l’altro anche nelle scorse settimane l’establishment Usa aveva paventato la stessa ipotesi per riportare a casa la giocatrice americana. Il successivo processo, che si è concluso con una sentenza di condanna a nove anni di carcere, è iniziato a luglio. (Tuscia Web)

La stella della WNBA Brittney Griner è stata condannata a nove anni di detenzione per essere stata trovata in possesso di cannabis all’arrivo all’aeroporto Sheremetyevo di Khimki. Essere stata trovata in possesso di una quantità poco rilevante di cannabis all’arrivo all’aeroporto di Khimki in Russia (Tennis Fever)

Roma, 5 ago. (askanews) – La Russia è pronta a discutere con gli Stati Uniti uno scambio di prigionieri nell’ambito dei canali (di comunicazione) già esistenti. Lo ha detto oggi il ministro degli Esteri Sergei Lavrov, citato dalla Ria Novosti. (Agenzia askanews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr