Chi era Albino Luciani, papa Giovanni Paolo I, beato

Chi era Albino Luciani, papa Giovanni Paolo I, beato
Corriere della Sera INTERNO

Ecco allora quel sorriso, che ne segnala a tutti il desiderio.

Lo struggimento di quel sorriso ha forse affrettato la sua morte e oggi accompagna, nella memoria degli umili, l’annuncio della beatificazione

Persino molte delle novità venute poi dai Papi Benedetto e Francesco forse non le avremmo avute se non ci fossero stati il sorriso e la semplicità, la discesa dal trono di Papa Luciani.

Quel modo nuovo d’essere Papa, più semplice, più personale, più evangelico, egli l’ha mostrato più che attuato, ma mostrandolo ha influito sul successore, Papa Wojtyla, che in qualche modo l’ha portato a compimento. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

Il miracolo della bambina di Buenos Aires. Il miracolo attribuito a Luciani nel processo di beatificazione risale al 23 luglio 2011 e riguarda la guarigione di una bambina di 11 anni di Buenos Aires. A quel punto era necessario il ricovero in ospedale e la bambina venne portata d’urgenza a Paraná. (Virgilio Notizie)

Attualmente, oltre il 40% degli argentini vive in stato di povertà I manifestanti in corteo contestano anche il pagamento puntuale dei debiti di Stato da parte del governo argentino nei confronti del Fondo Monetario Internazionale, in un momento in cui i settori economici più colpiti dalla pandemia necessitavano di aiuti urgenti. (LaPresse)

Parlavamo dei problemi dei parenti e, qualche volta, anche delle sue preoccupazioni Parlavamo dei problemi della famiglia e, qualche volta, anche delle sue preoccupazioni. (Avvenire)

La pronipote di Albino Luciani: «Così umile che non avrebbe nemmeno voluto essere papa, figuriamoci beato»

E poi la velocità del suo ministero ha preparato il terreno alla straordinaria figura di Giovanni Paolo II. In particolare, le persone più semplici hanno percepito la presenza di un pastore che entrava nel loro vissuto. (Vatican News)

Papa Giovanni Paolo I sarà beato. Il quadro clinico era molto grave, caratterizzato da numerose crisi epilettiche giornaliere e da uno stato settico da broncopolmonite. (Ticinonews.ch)

Perché lui era talmente tanto semplice e modesto che mai si sarebbe aspettato due cariche di questo peso». Così come, del resto, poco gli si addiceva il ruolo di Papa. (ilgazzettino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr