Incidente funivia Stresa – Mottarone, tolto il fascicolo al gip Donatella Banci Buonamici

Incidente funivia Stresa – Mottarone, tolto il fascicolo al gip Donatella Banci Buonamici
Quotidiano Piemontese INTERNO

La procura di Verbania chiede al Riesame di annullare la decisione del gip Buonamici, che non ha disposto misure cautelari per il gestore e il direttore della funivia, Nerini e Perocchio

Il fascicolo è stato assegnato dal presidente del tribunale di Verbania, Luigi Montefusco, al giudice Elena Ceriotti, perché “titolare per tabella del ruolo”.

Il 26 maggio, giorno degli arresti, spiega il presidente Montefusco, la Buonamici svolgeva funzione di “supplente” e sostituiva, nello specifico, proprio Elena Ceriotti. (Quotidiano Piemontese)

Su altri media

In casi del genere, scriveva però Banci Buonamici, «le funzioni di gip, dal 1.1.2021, sono state esercitate da questo presidente». Era stata la stessa Banci Buonamici ad assegnarsi il fascicolo, che sarebbe toccato, invece, alla collega Annalisa Palomba, «contestualmente impegnata in udienza dibattimentale». (Il Dubbio)

Il giudice interviene sul caso dopo la decisione del Presidente del Tribunale Luigi Montefusco. Il gip Donatella Banci Buonamici replica al provvedimento, spiegando di aver esercitato il suo pieno diritto e in piena competenza. (Azzurra TV)

Ora toccherà alla Gip titolare Elena Ceriotti decidere sulla richiesta. News. VERBANIA Il presidente del tribunale di Verbania, Luigi Montefusco, ha riassegnato il "caso" della tragedia della funivia del Mottarone alla Gip titolare Elena Ceriotti, estromettendo dal procedimento la Gip supplente, Donatella Banci Buonamici, diventata famosa per aver smontato la fase iniziale dell'inchiesta portata avanti dal procuratore capo di Verbania Olimpia Bossi. (Metro)

Tragedia funivia Stresa-Mottarone: mercoledì 23 giugno mons. Brambilla celebrerà una messa in memoria delle vittime nella chiesa Madonna della Neve

Il provvedimento adottato oggi dal Presidente Montefusco. Il presidente del Tribunale Luigi Montefusco ha firmato oggi un provvedimento nel quale toglie di fatto al gip Banci il fascicolo relativo alla tragedia del Mottarone, assegnandolo al gip Elena Ceriotti. (Azzurra TV)

Per i pm l’incidente probatorio non s’ha da fare, perché “pregiudicherebbe in modo irreversibile lo svolgimento delle attività di indagine”. La procura ha chiesto allora al gip di di rigettare la richiesta perché “infondata”, o di posticipare di due settimane la celebrazione dell’incidente probatorio. (L'HuffPost)

(Foto ANSA/SIR). Mercoledì 23 giugno, a un mese dalla tragedia, il vescovo di Novara, mons. Franco Giulio Brambilla, presiederà una celebrazione in memoria delle vittime dell’incidente alla funivia Stresa-Mottarone (Servizio Informazione Religiosa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr