Il sindaco Marco Bucci sul palco della Leopolda di Matteo Renzi

GenovaToday INTERNO

Matteo Renzi, al momento di salutare il sindaco Bucci, ha dichiarato che Italia Viva a Genova, come in altre città, si impegnerà a supportare le infrastrutture verdi e sarà sempre dalla parte dei sindaci “che sono per il fare e non per il rimandare”.

Marco Bucci è stato introdotto sul palco dallo stesso Matteo Renzi che lo ha presentato come un sindaco bravo e capace che ha mostrato le sue qualità a tutta l’Italia nella gestione della tragedia del crollo del Morandi. (GenovaToday)

Se ne è parlato anche su altre testate

Secondo Marta Giovannini: "C’è un gran bisogno di responsabilità, equilibrio e riforme serie, in Italia come in Europa, e quindi di una politica che metta al centro serietà, merito, e lavoro sul campo, come fanno tantissimi sindaci tutti i giorni per migliorare l'Italia". (TargatoCn.it)

Nei giorni scorsi Italia Viva ha votato con il centrodestra due emendamenti al Senato: poca cosa nel merito, di una certa sostanza su quello politico. E infatti Letta ha cercato di neutralizzare Renzi proponendo un patto alla maggioranza e siglandone uno con Giorgia Meloni per impedire il ritorno al proporzionale che darebbe altro filo da tessere al capo di Italia Viva. (L'Eco di Bergamo)

E invece lui ha fatto della Leopolda numero 11 l’arena del rancore, dei veleni e delle insinuazioni su Prodi e Bersani, delle insolenze su Letta, dell’odio spropositato verso un Conte che lui ha abbattuto e che, pur offeso, non gli ha mai riservato un simile trattamento. (Il Manifesto)

Così come il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli e il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, coordinatore provinciale del Carroccio. Nei Cinque Stelle il sottosegretario alla transizione ecologica Ilaria Fontana è pronta all’eventualità di elezioni anticipate (AlessioPorcu.it)

Tanto più che, in questo lungo momentaccio, l’ago più ambito non è quello dell’equilibrio, ma quello della siringa, l’ago che fa il buco, l’ago della terza dose contro, ça va sans dire, la quarta ondata (La Repubblica)

I pm vanno a prendere da 40 persone che hanno creduto nel disegno della Leopolda i loro supporti informatici Un attimo dopo indossa una giacca scura e introduce il grande tema dell’inchiesta sulla fondazione Open. (Iacchite.blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr