La prova orale con Galli al telefono: giallo sul concorso

La prova orale con Galli al telefono: giallo sul concorso
ilGiornale.it INTERNO

Dai dialoghi intercettati al telefono emerge l’intervento di Galli che si è preoccupato di “suggerire” alcune domande da sottoporre ai candidati.

Secondo la procura, Galli non solo avrebbe favorito il suo pupillo Agostino Riva nella prova scritta concorsuale, con il falso verbale, ma si sarebbe speso per aiutarlo anche all’orale.

Per gli inquirenti sarebbe evidente il fine ultimo, ossia quello di favorire Riva nella prova concorsuale, in modo da sbaragliare i concorrenti. (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Concorsi pilotati, Procura su intercettazioni a Galli: “Favoritismi per far avere a Riva l’incarico” Secondo la Procura di Milano, le intercettazioni contenute negli atti d’indagine farebbero emergere: “la definitiva conferma dei favoritismi compiuti per far conseguire a Riva l’importante incarico”. (Fanpage.it)

Il 17 marzo 2020, Ghisi dice a Galli: “Mando ad Agostino (…) i tre temi, giusto?”.“No – risponde Galli – prima devi mandarli agli altri due” Così – si legge sul Fatto Quotidiano – si è svolta la prova orale che ha consegnato ad Agostino Riva la vittoria nel concorso pubblico per professore associato. (Imola Oggi)

Riva vincerà a scapito del più quotato Massimo Puoti A presiedere il tutto, l’infettivologo dell’ospedale Sacco, Massimo Galli. (Il Fatto Quotidiano)

Sul Fatto l'esame farsa del pupillo di Galli: 20 minuti, al telefono, con il professore accanto - ilNapolista

Dalle intercettazioni dell'inchiesta sulla Concorsopoli alla Statale e al Sacco, sembra che fossero in tanti a conoscere i metodi per influenzare le decisioni (La Repubblica)

Secondo gli inquirenti, poi, “Riva veniva coinvolto nello svolgimento della procedura, lasciando trasparire la consapevolezza dell’illiceità che contraddistingueva i due protagonisti (lui e Galli, ndr) dell’accordo collusivo”. (Il Fatto Quotidiano)

Galli evidentemente ha ancora meno tempo, perché risponde:. “Tu fai un quarto d’ora con le cose essenziali”. Ma l’esame ancora non parte, perché Riva non è riuscito ancora ad avviare le diapositive. (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr