Euro 2024, è la Spagna la prima finalista: Francia battuta 2-1

Euro 2024, è la Spagna la prima finalista: Francia battuta 2-1
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
fcinter1908 ESTERI

E' la Spagna di De La Fuente la prima Nazionale finalista dell'edizione 2024 degli Europei in Germania. Le furie rosse battono la Francia Marco Macca Redattore 9 luglio - 23:02 E' la Spagna di De La Fuente la prima Nazionale finalista dell'edizione 2024 degli Europei in Germania. Le furie rosse battono la Francia di Mbappé, probabilmente sulla carta la Nazione più forte di questo torneo, per 2-1. (fcinter1908)

La notizia riportata su altri media

Koundé 5 - Al posto sbagliato al momento sbagliato, anche se poi il gol del 2-1 verrà assegnato a Dani Olmo. Risultato finale: Spagna-Francia 2-1 (TUTTO mercato WEB)

La Spagna è la prima finalista di Euro 2024. La squadra di Luis De La Fuente ieri sera ha vinto 2-1 contro la Francia, conquistando il posto nell'ultimo atto del torneo. Finisce così quindi l'Europeo di due giocatori del Milan: Mike Maignan e Theo Hernandez. (Il Milanista)

La Spagna conquista la sua quinta finale a un Europeo battendo in rimonta la Francia 2-1 grazie a 2 gol in 4' firmati da Yamal e Olmo. Due prodezze che rendono vano l'iniziale vantaggio francese realizzato da Kolo Muani al 9'. (Sky Sport)

Europei 2024: la Spagna batte nettamente la Francia (2-1) e arriva in finale

La nazionale del ct de la Fuente ha battuto 2-1 la Francia nella semifinale giocata a Monaco di Baviera. Vittoria in rimonta per Morata e compagni. (La Stampa)

Poco convincente la prova di Mbappè , autore solo dell'assist del vantaggio e niente di più, che ha deluso per tutta la competizione, mettendo a segno una sola rete su rigore. La Spagna batte la Francia in rimonta per 2-1 ed è la prima finalista di Euro 2024 . (Tuttosport)

All’Allianz Arena di Monaco di Baviera, le "Furie Rosse" ribaltano l’iniziale svantaggio e piegano 2-1 la Francia, grazie alle reti del 16enne Yamal e di Dani Olmo: a sbloccare la partita era stato invece Kolo Muani. (Gazzetta di Parma)