Vaccino Covid, il Ministero: richiamo sempre con AstraZeneca a chi ha avuto la prima dose | Il piano umbro

Vaccino Covid, il Ministero: richiamo sempre con AstraZeneca a chi ha avuto la prima dose | Il piano umbro
Altri dettagli:
TuttOggi ECONOMIA

Nuovi punti vaccinali. L’assessore Coletto annuncia che dal Governo è stato confermato l’invio di 50 mila dosi di vaccino per l’Umbria

Dei 45.029 estremamente vulnerabili, l’82% è stata vaccinata (6222) o ha ottenuto la prenotazione (30644).

Ma intanto il Ministero della Salute ha dato una prima risposta: chi ha ricevuto la prima dose di AstraZeneca completerà il ciclo con questo farmaco.

Estremamente vulnerabili, i chiarimenti d ella Regione. (TuttOggi)

Ne parlano anche altri giornali

Le guarigioni riscontrate nello stesso arco temporale sono state 261 (totale 46.597). Sono 201 i nuovi casi di Covid-19 in Umbria registrati nelle ultime 24 ore: l’aggiornamento è alle ore 11.57 di venerdì 9 aprile. (umbriaON)

9 Aprile 2021. di Federico Fabrizi. (Lettura 3 minuti). . . . PERUGIA Pfizer al posto di Astrazeneca oggi e domani per gli under 60. Ma nei numeri c’è anche un dato che permette d’inquadrare il rovescio della medaglia: restano circa 20mila anziani e oltre 8mila “vulnerabili” non ancora prenotati. (ilmessaggero.it)

Quindi per under 60 non più Astrazeneca ma Pfizer. In pratica dunque sostituzione del vaccino per evitare ulteriori disdette da parte di chi teme di farsi iniettare il farmaco che è stato prodotto da Astrazeneca. (Corriere dell'Umbria)

Vaccino AstraZeneca, troppe disdette, da venerdì 9 aprile, in Umbria, sotto i 60 anni, verrà somministrato il vaccino Pfizer

Una volta fermato gli agenti hanno notato che il nervosismo del soggetto e hanno effettuato un controllo personale e dell'autovettura, rinvenendo un coltello di circa 30 centimetri nascosto fra il sedile del conducente e il freno a mano. (PerugiaToday)

La giunta ha deciso di "di "vincolare il lascito testamentario, conformemente alla volontà espressa dal de cuius a favore dei bambini che abbiano bisogno di sostentamento, demando a successivi provvedimenti l’individuazione concreta e puntuale delle spese cui destinare il suddetto importo" (PerugiaToday)

“Invitiamo i cittadini prenotati nelle prossime giornate quindi – ha aggiunto Coletto – a non disdire la prenotazione perché le vaccinazioni proseguiranno, intanto venerdì e sabato, con il vaccino Pfizer per tutti i soggetti che non hanno superato i 60 anni, con l’auspicio che, già nelle prossime ore, arrivino disposizioni chiare e rassicuranti per chi dovrà vaccinarsi con questa tipologia di vaccino” (Terni in rete)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr