Inondazioni in Belgio, bilancio sale a 20 morti e 20 dispersi: per il premier De Croo sono state «le più catastrofiche di sempre»

Inondazioni in Belgio, bilancio sale a 20 morti e 20 dispersi: per il premier De Croo sono state «le più catastrofiche di sempre»
ilmessaggero.it ESTERI

«Ci sono ancora persone sui tetti in provincia di Liegi, senza viveri da 36 ore», ha detto Jamar all'emittente Rtbf.

E in diversi comuni i provincia di Liegi e di Namur l'acqua che esce dai rubinetti non è più potabile.

Nella sola provincia di Liegi i morti sono 20, ha detto il governatore provinciale Hervé Jamar, spiegando che solo sei corpi sono stati identificati.

È quanto rendono noto gli stessi vigili del fuoco in un tweet in cui spiegano che loro seguono le ricognizioni nelle aree allagate. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altri giornali

«Siamo tutti colpiti profondamente da quanto successo, e martedì 20 luglio verrà dichiarata una giornata di lutto nazionale». Il bilancio provvisorio delle inondazioni è, al momento, di 20 morti e 20 dispersi, secondo quanto riferito dalla ministra degli Interni belga Annelies Verlinden (Open)

Lo ha detto il premier belga Alexander De Croo nel corso di una conferenza stampa per fare il punto sulle inondazioni che hanno flagellato il Belgio. Queste inondazioni sono tra le peggiori che il nostro paese abbia mai conosciuto: è una situazione senza precedenti». (Ticinonline)

In Belgio il 20 luglio sarà lutto nazionale, Olanda schiera l'esercito

Martedì 20 luglio nel Paese sarà una giornata di lutto nazionale, come annunciato dal primo ministro Alexander De Croo. Stava giocando a calcio mercoledì, prima che la situazione precipitasse; è stato salvato da due persone, come racconta la madre. (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr