La condanna del rapper per "insulti alla monarchia e alla polizia" scatena cinque giorni di guerriglia urbana a Barcellona

La condanna del rapper per insulti alla monarchia e alla polizia scatena cinque giorni di guerriglia urbana a Barcellona
l'Adige ESTERI

PABLO HASEL ARRESTATO PER INSULTI ALLA MONARCHIA E ALLA POLIZIA. Il rapper Pablo Hasel, è stato condannato a nove mesi di carcere per alcuni tweet nei quali insultava la monarchia e i poliziotti, definiti "mercenari di m.".

Sulla stessa linea si è espressa la sindaca di Barcellona, Ada Colau, sostenuta da una maggioranza di centrosinistra

L'operazione ha coinvolto decine di agenti e venti camionette della polizia, che hanno circondato il rettorato alle 6 e 30 del mattino. (l'Adige)

La notizia riportata su altre testate

La polizia catalana ha chiesto alla cittadinanza di non avvicinarsi al centro della città perché alcuni manifestanti "lanciano pietre e bottiglie" ed erigono barricate. Circa mille persone - secondo la polizia municipale - si sono riunite vicino alla stazione di Sants e hanno marciato verso il centro. (Sky Tg24 )

Le elezioni catalane – La vicenda Hasél ha cambiato le carte in gioco nella trattativa per la formazione di un nuovo governo in Catalogna L’arresto del rapper Pablo Hasél, condannato a nove mesi per “esaltazione del terrorismo e ingiurie alla Corona” in alcuni tweet e canzoni, ha scatenato un’ondata di indignazione. (Il Fatto Quotidiano)

Questa volta, niente estelades, le bandiere indipendentiste, e molta più rabbia contro la polizia Ma in settimana è arrivata anche la conferma di un'altra condanna, questa volta a due anni, per minacce a un testimone in un processo. (la Repubblica)

Un'altra notte di scontri a Barcellona

Attraverso i social network, la Plataforma Libertad Pablo Hasel ha indetto manifestazioni in varie città catalane e si sono uniti agli appelli anche diversi gruppi della sinistra indipendentista. Nei giorni scorsi le manifestazioni sono sempre sfociate in incidenti, specialmente a Barcellona, dove ci sono stati saccheggi, disordini e incendi. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Quarto giorno di proteste, quattro manifestanti arrestati durante gli scontri di piazza in diverse città spagnole. Sono già una ventina i manifestanti arrestati durante le proteste scoppiate dopo l'irruzione delle forze dell'ordine (Sputnik Italia)

Ancora disordini e saccheggi in centro a Barcellona, in una quinta notte di proteste dopo l'arresto del rapper Pablo Hasél. 31 le persone arrestate a Barcellona, secondo El Pais, due a Tarragona e una a Lleida. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr