La barca di san Pietro e Paolo: storia e significati di una tradizione antichissima

La barca di san Pietro e Paolo: storia e significati di una tradizione antichissima
BergamoNews.it BergamoNews.it (Interno)

San Pietro nacque in Galilea nel primo secolo a.C.

La tradizione risalirebbe al culto di San Pietro apostolo, diffusosi nel nord Italia a partire dal XVIII secolo circa grazie ai monaci cristiani benedettini.

Ne parlano anche altri media

Secondo la tradizione e il folklore, queste figure, che ricordano appunto le vele di una barca, sono create proprio dal Santo e, a seconda di come appaiono, possono indicare un buon auspicio così come un cattivo presagio. (Varesenews)

Festa dei Santi apostoli Pietro e Paolo a Ragusa, domani le celebrazioni nel vivo. Condividi su:. Stanno per entrare nel vivo le celebrazioni in onore dei Santi apostoli Pietro e Paolo che, quest’anno, si caratterizzeranno per la mancanza di iniziative esterne allo scopo di evitare assembramenti nel pieno rispetto delle norme anticontagio legate all’attuale emergenza sanitaria. (RagusaOggi)

Per il folklore popolare, invece, ciò sarebbe opera diretta dello spirito di San Pietro che, soffiando nella caraffa, avrebbe fatto assumere all’albume la forma simile all’imbarcazione con la quale l’apostolo, prima di diventare santo, usava per pescare. (LaVoceDiAlba.it)

Protagonista di questa ricorrenza oltre la cipolla è l’aglio rosa. Lamezia Terme – Entrano nel vivo i festeggiamenti dei santi patroni della città e della diocesi San Pietro e Paolo seguendo però le doverose linee guida dettate dal Governo per fare fronte alla pandemica emergenza sanitaria da Covid-19 e le relative misure anticontagio. (Il Lametino)

Per questa ragione, in occasione della solennità dei Santi Pietro e Paolo, Papa Francesco presiederà la celebrazione della Messa nella Basilica di San Pietro in conformità con queste restrizioni, senza purtroppo, la vasta partecipazione di fedeli, come è avvenuto per il Triduo pasquale». (Avvenire)

Però scelse di costruire la vita su Gesù; non su “carne e sangue”, cioè su sé stesso, sulle sue capacità, ma su Gesù. Chiede l'intercessione di Pietro e Paolo perché a Roma, dice, «ogni persona possa vivere con dignità e possa incontrare la lieta testimonianza del Vangelo». (Famiglia Cristiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr