Ezio Bosso: luminarie in vicolo Bianchetti a Bologna

Ezio Bosso: luminarie in vicolo Bianchetti a Bologna
il Resto del Carlino CULTURA E SPETTACOLO

E, nel giorno del suo compleanno, ad illuminare vicolo Bianchetti c’è uno dei suoi messaggi: “La musica ci insegna la cosa più importante che esista: ascoltare”.

Per celebrarlo, l’associazione Bianchetti e i residenti hanno riempito di musica e luce la strada in cui l’artista ha vissuto a Bologna, la sua città d’adozione.

“La frase che illumina, da oggi, vicolo Bianchetti incarna perfettamente il nostro spirito di lavoro, uno spirito che vogliamo portare avanti in città -, spiega Ivano Ruscelli, presidente della Fondazione Rusconi, che ha donato le luminarie -

Bologna, 13 settembre 2021 - Avrebbe compiuto cinquant’anni oggi Ezio Bosso, il grande pianista, compositore e direttore d’orchestra che sapeva illuminare gli animi con la sua musica. (il Resto del Carlino)

Ne parlano anche altri media

Oggi, lunedì 13 settembre, Ezio Bosso avrebbe compiuto 50 anni e Oscar Giammarinaro, meglio conosciuto come Oskar, già leader della band mod torinese Statuto, pubblica un inedito per festeggiare il compleanno dell’amico scomparso lo scorso anno, dal titolo ‘La musica magica’ (Universal) accompagnato da un videoclip. (IlMohicano_MilanoSound)

Brani tratti da Faccio Musica, “non-autobiografia” dell’artista, verranno recitati da Emanuela Fanelli; le note del maestro scaturiranno invece dal violoncello di Leila Shirvani Lo stereotipo anabolizzato del marmoreo Ercole Farnese come sinonimo di forza, oggi nell’epoca della fluidità, non può aver più senso. (Corriere della Sera)

– Musica, per i 50 anni di Ezio Bosso esce ‘La musica magica’ di Oscar. Tra pianoforti, spartiti e contrabbassi le scene si concludono al giardino di piazza Statuto, che da pochi mesi, porta proprio il nome di Ezio Bosso (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Ezio Bosso, il ricordo di OSKAr degli Statuto con “La musica magica”

Tutti i diritti d’autore del testo saranno devoluti in beneficenza a Radio Parkies – Associazione Italiana Giovani Parkinsoniani, realtà internazionale già supportata da Bosso negli ultimi mesi di vita Tra pianoforti, spartiti e contrabbassi le scene si concludono al giardino di piazza Statuto, che da pochi mesi, porta proprio il nome di Ezio Bosso (CorrierePL)

Il giorno prima, nella cornice di un pioppeto nella golena del Po, sul palco gli 8 violoncelli di Torino, già collaboratori di Bosso in svariate occasioni. A Ezio Bosso, scomparso il 15 maggio 2020, è stato dedicato un festival che si è tenuto nel fine settimana appena trascorso a Gualtieri. (Reggionline)

Sullo sfondo delle loro risate e della loro musica, il giardino di piazza Statuto, che porta proprio il nome di Ezio Bosso da pochi mesi Eravamo a Firenze e il locale che ora non esiste più si chiamava La Mecca», prosegue ancora Oscar Giammarinaro. (Billboard Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr