25 ottobre, giornata mondiale della pasta

Informazione Oggi ECONOMIA

La giornata mondiale della pasta è benefica e ha un hashtag da postare sui social. Numerose sono le iniziative promosse in questa giornata mondiale nel 2021.

In tutto il mondo, Il 25 ottobre è la giornata mondiale della pasta, alimento cardine della dieta mediterranea.

L’idea di istituire una giornata mondiale della pasta partì dall’Italia arrivando per la prima volta a Napoli nel 1998.

Fino al 25 ottobre, basterà postare sui social la foto di un piatto di pasta usando l’hashtag #Haveagoodpasta. (Informazione Oggi)

Ne parlano anche altre testate

Per la giornata mondiale dedicata alla pasta, RomaToday ha selezionato alcune delle migliori da provare a Roma. Lo spaghetto al pomodoro di Eataly. Da Eataly, Pizza e Cucina trovarete probabilmente lo Spaghetto al pomodoro più buono mai mangiato prima. (RomaToday)

Servono, inoltre, forti investimenti in ricerca per aumentare le rese e favorire produzioni sempre più sostenibili anche in chiave ambientale. L’aumento del costo del grano duro su scala internazionale va inserito nel contesto generalizzato del rincaro dei costi delle materie prime e del calo di produzione del Canada, primo nostro fornitore estero. (Sicilia Economia)

LA RICETTA DEGLI AGNOLOTTI PIEMONTESI. Un altro grande classico è quello degli agnolotti piemontesi al sugo d’arrosto Si tiene in questo giorno il World Pasta Day, ideato dai produttori di pasta per promuoverne il consumo. (Radiogold)

Un milione in più rispetto al precedente record del 2019. Con oltre 23 chilogrammi all’anno di consumo pro capite, l’Italia supera Tunisia, 17 chilogrammi, Venezuela, 15 chilogrammi e Grecia, 12,2 chilogrammi (Corriere della Sera)

Può sembrare poco, ma fare dei piccoli cambiamenti in alcune operazioni frequenti, come cuocere la pasta, può fare davvero la differenza. È perfetta per chi ha poco tempo a pranzo, per chi non vuole fare spese inutili e per chi desidera ridurre i propri consumi anche a fini ambientali. (Proiezioni di Borsa)

Un appuntamento che celebra insieme al piatto simbolo della nostra tradizione gastronomica anche la dieta mediterranea dichiarata nel 2010 dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità. A livello nazionale ne mangiamo 2 milioni di tonnellate per un valore di oltre 3 miliardi di Euro, con un consumo annuale per persona di 28 kg. (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr