CorrSera - Rinnovo Insigne, troppi 6mln: ADL attende la prima mossa del capitano, si corre un grosso rischio

CorrSera - Rinnovo Insigne, troppi 6mln: ADL attende la prima mossa del capitano, si corre un grosso rischio
Approfondimenti:
CalcioNapoli24 SPORT

Napoli Calcio - In un contesto di crisi economica, dove l’imperativo è la sostenibilità dei costi, il rinnovo dei contratti in scadenza dei giocatori non è più considerato attività ordinaria.

I conti dei club in sofferenza per la pandemia non vengono ritenuti dai calciatori, unica categoria del settore a non aver pagato tributi all’emergenza virus, dei deterrenti a chiedere aumenti di stipendio.

Come riporta Il Corriere della Sera:

(CalcioNapoli24)

Ne parlano anche altre testate

Lorenzo Insigne, secondo quanto riporta l'edizione odierna del Corriere della Sera, avrebbe chiesto sei milioni a stagione al Napoli per rinnovare. Il patron degli azzurri attende che sia il giocatore, senza intermediazioni, a muovere il primo passo in direzione del Napoli. (AreaNapoli.it)

Napoli Calcio - Tutti per Victor Osimhen, ma anche Victor Osimhen per tutti: già elevato al rango di primo moschettiere azzurro dall’investitura ufficiale e soprattutto molto autorevole di Luciano Spalletti. (CalcioNapoli24)

Titola così in prima pagina il Corriere dello Sport nell'edizione di oggi: "ADL studia la formula per trattenere Lorenzo a vita: il rinnovo di Leo col Barça è il modello". Campania: “Insigne alle Messi”. (Napoli Magazine)

Fedele critica Spalletti: "Se Demme è come Pizarro io posso fare il Presidente"

Calciomercato Napoli: rinnovo Insigne, c’è una nuova soluzione. Tempo di mercato in casa Napoli, con il club partenopeo che pensa al rinnovo di Lorenzo Insigne. Calciomercato Napoli, colpo dall’Italia di Mancini: ci pensa Spalletti. (Stop and Goal)

Elmas pure, hanno disponibilità alla corsa ed aiutare, si buttano sempre nelle situazioni, come un po’ tutta la squadra. «Devono seguire l’azione offensiva, aiutarli a pressare, chiedo tanti chilometri perché devono essere sempre a disposizione della palla, il centrocampista è sempre “online”, connesso, è dentro il pallone, non dietro, poi c’è chi ci riesce di più e meno. (CalcioNapoli24)

Nel Napoli c'è un giocatore che può fare il regista: Palmiero, che però è troppo giovane, ci vuole un giocatore di personalità e tatticamente importante. Il dirigente sportivo Enrico Fedele è stato molto critico con Luciano Spalletti ed in particolare con le sue parole in conferenza stampa, in cui ha paragonato il ruolo di Demme nel Napoli a quello di Pizarro nella sua Roma. (Spazio Napoli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr