Agenzia Entrate al via contributi a fondo perduto

Rai News ECONOMIA

Il tetto comunque è di 12mila euro.

Prima di effettuare l’accredito, l’Agenzia delle Entrate effettuerà una serie di controlli sui dati presenti nell’istanza e quelli in Anagrafe Tributaria, al fine di individuare eventuali anomalie e incoerenze che potrebbero determinare lo scarto della richiesta

Il contributo è destinato a tutte le attività operative in diversi settori dallo svago al benessere, dallo sport all'intrattenimento. (Rai News)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il Comune di Oristano, ente capofila del PLUS, ha pubblicato l’avviso per la manifestazione di interesse alla procedura negoziata, attraverso Sardegna-Cat, per l’affidamento del Servizio del Centro per la famiglia, per l’affido e le adozioni del Plus Ambito di Oristano. (Sardegna Reporter)

Nel periodo citato è possibile, in caso di errore, presentare una nuova istanza, in sostituzione dell’istanza precedentemente trasmessa. Ti invieremo gratuitamente la nostra famosa rassegna fiscale, e ogni tanto ti segnaleremo e-book, software e circolari che potrebbero interessarti. (Fiscoetasse)

Con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, invece, sono state definite le regole per beneficiare del contributo a fondo perduto in oggetto. 305784/2021. Sull'argomento abbiamo pubblicato anche: Contributo a fondo perduto per le start up in Gazzetta Ufficiale. (Commercialista Telematico | Software fiscali, ebook, formulari e videoconferenze accreditate)

Guida ed esempi delle Entrate. Il contributo a fondo perduto perequativo sarà riconosciuto tenuto conto di quanto già erogato a ciascun richiedente. Le istruzioni e gli esempi per il calcolo del contributo a fondo perduto perequativo sono contenute nella guida pubblicata dall’Agenzia delle Entrate il 29 novembre 2021. (Money.it)

Per quanto riguarda il contributo alle attività che più a lungo sono rimaste chiuse per evitare i contagi, le domande potranno essere presentate in via telematica dal 2 dicembre fino al 21 dicembre 2021 A otto mesi dal varo del decreto Sostegni bis le partite Iva potranno iniziare a chiedere il contributo a fondo perduto “perequativo” introdotto la scorsa primavera. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr