Blog | Perché il viaggio di Bezos nello spazio lancia un messaggio devastante nella lotta per il clima - Il Fatto Quotidiano

Blog | Perché il viaggio di Bezos nello spazio lancia un messaggio devastante nella lotta per il clima - Il Fatto Quotidiano
Il Fatto Quotidiano ECONOMIA

Il nostro problema, quello che causa la crisi climatica e continua ad alimentarlo, è un problema etico.

Che nascondo il lutto che invece dovremmo portare

Come Bezos anche Elon Musk, altro modello che nella lotta alla crisi climatica non ci aiuta per niente, e non importa se finanzia il miglior progetto di stoccaggio della CO2.

E cioè che l’esultanza di Bezos, e quella di tanti giornalisti pro tecnologia che lo stanno seguendo, dà un messaggio ambivalente. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri media

Il viaggio suborbitale - con nome di missione NS16 - a cui ha partecipato Bezos è stato anche il primo della Blue Origin con personale umano dopo le 15 missioni di test del sistema di lancio New Shepard. (DDay.it - Digital Day)

«È il più bel giorno della mia vita» ha urlato il miliardario, rispondendo al «Congratulazioni e bentornati sulla Terra» del centro controllo. E 10 giorni dopo quel volo che ha fatto del baronetto britannico Richard Branson il primo turista spaziale. (la Repubblica)

La navicella è decollata arrivando per qualche minuto a una distanza tale dalla Terra da annullare la forza di gravità Jeff Bezos è stato il primo a uscire dalla capsula della sua Blue Origin quando, dopo il ritorno sulla Terra, si è aperto il portellone. (Corriere della Sera)

Jeff Bezos è andato nello spazio. Ed è tornato dopo 10 minuti. Via ai viaggi turistici spaziali

Sulla capsula, in cima al razzo alto 45 metri, c’erano 4 “non astronauti”, che hanno raggiunto quota 106 chilometri. Spazio, concluso con successo il volo della Blue Origin: l'atterraggio della navetta. (La Stampa)

Blue Origin sta preparando altri due voli passeggeri per quest’autunno Al lancio hanno assistito membri della famiglia Bezos e gli impiegati della Blue Origin, oltre ad alcuni spettatori appostati lungo la strada prima dell'alba. (La Repubblica)

Ogni estate, soprattutto quando il mercato dell’Inter vive una fase di impasse come quella attuale, si fa un gran parlare del famoso progetto giovani. SENZA PAURA – Dimarco ha avuto bisogno del suo percorso, così come è stato per Milan Skriniar, Alessandro Bastoni o Lautaro Martinez (Inter-News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr