Bitcoin, Ethereum e Dogecoin: è calma dopo la tempesta

Benzinga Italia ECONOMIA

L’hard fork includeva una proposta che portava al burning di gran parte degli ETH pagati per le commissioni di transazione.

Il burning implica la rimozione di criptovaluta dalla circolazione: il processo consiste nell’invio delle coin a un wallet non utilizzabile per le transazioni.

Cosa è successo. In gennaio il burning ha interessato un numero maggiore di Ethereum e secondo i dati di Delphi Digital il 10 gennaio si è verificata la maggior deflazione giornaliera di sempre con -6.823 ETH. (Benzinga Italia)

Su altri media

A riaccendere le vendite oggi è stata la virata in negativo dei futures sugli indici azionari statunitensi, già reduci dalla peggior settimana dal marzo 2020. Goldman Sachs adesso prevede un ritmo più rapido di inasprimento della Fed con più di 4 rialzi da marzo in avanti. (Finanzaonline.com)

Il Bitcoin ha perso il 6,6% ed è scivolato sotto i 34'000 dollari, continuando il trend in calo degli ultimi giorni. Sul trend al ribasso pesano anche i timori sulle nuove regole che potrebbero essere imposte sul mercato delle valute digitali. (Ticinonline)

Dai massimi dello scorso novembre, quando aveva sfiorato i 62.000 franchi, è cioè crollato della metà, appena sopra quota 30.000. Nel complesso, le circa 17.000 criptovalute attualmente in circolazione valgono 1,5 trilioni di dollari. (Corriere del Ticino)

La scorsa settimana, ad esempio, la Russia ha vietato l'uso e il mining di valute digitali l mercato delle criptovalute ha bruciato 130 miliardi di dollari di valore nelle ultime 24 ore, con Bitcoin ed Ether in forte calo. (Ticinonline)

Nuovo appuntamento con le strategie di trading sui mercati più importanti utilizzando le varie forme di opzioni. Il trader proporrà i suoi scenari al rialzo ed al ribasso su indici, titoli azionari, materie prime, valute e criptovalute. (Investing.com)

Un mercato fortemente instabile, dunque, quello delle criptovalute e fortemente correlato all'andamento generale del mercato azionario. Il mercato delle criptovalute non è poi così stabile. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr