Calci e spintoni al corteo No Green Pass in centro a Torino, clienti in fuga dai tavolini

Calci e spintoni al corteo No Green Pass in centro a Torino, clienti in fuga dai tavolini
La Repubblica INTERNO

Il popolo dell'aperitivo finisce in mezzo alla protesta No Green Pass del sabato pomeriggio torinese, che parte come sempre da piazza Castello e come sempre tra mille discussioni per decidere verso quale meta indirizzare la propria rabbia.

Poi il corteo riparte verso via Po e ha raggiunto Palazzo Nuovo, sede di una parte dei dipartimenti umanistici dell'Università

Torino, tensioni in centro al corteo No Green Pass: calci e spintoni ai poliziotti. (La Repubblica)

Su altri giornali

Il corteo, composto da circa 500 persone, è partito pochi minuti più tardi, ma la polizia ha subito sbarrato l’accesso su via Garibaldi. Ma aumentano anche le forze del corteo, decise a spostarsi su via Po. (Corriere della Sera)

Ieri pomeriggio, a Milano, si è svolta una manifestazione di protesta finalizzata a manifestare dissenso nei confronti dell'obbligo vaccinale, del green pass e, in generale, contro le ultime misure emanate per fronteggiare la pandemia da Covid-19. (leggo.it)

L’ultimo corteo, quello di sabato, ha segnato la capitale francese da violenti scontri tra no vax, no green pass e polizia. Un centinaio di persone sono state arrestate e quasi 200 multate, così è terminata la manifestazione anti-green pass di sabato 11 settembre a Parigi. (Yeslife)

Torino, tafferugli al corteo No Green Pass

Nel corso della protesta, i poliziotti hanno diffidato formalmente dei partecipanti a continuare il corteo ‘No green pass’, il corteo a Milano. Nel corso della protesta sono comparsi striscioni come “Umani non sorci”, “Giù le mani dai bambini”, “No green pass” e “Vaccino = crimine di Stato”. (Newsby)

E così la Questura di Milano ha identificato i promotori della protesta per mancato preavviso e per blocco stradale. Hanno invaso la città, fatto sit-in e mandato in tilt il traffico del centro. Nemmeno l’inchiesta contro i “guerrieri” di Telegram ha fermato i No Green pass che ieri, in tutta Italia, sono scesi in piazza per dire no alla certificazione verde anti-Covid. (Open)

Anziché muoversi verso via Po, i manifestanti - un migliaio circa - hanno svoltato in via Accademia delle Scienze, dove sono volati alcuni calci e spintoni all’indirizzo delle forze dell’ordine presenti, che non hanno potuto impedire l’ingresso del corteo nella via, ora fermo all’entrata di piazza Carlo Alberto, dove sono presenti i reparti mobili della polizia. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr