Chi è lo zio di Saman Abbas: Danish Hasnain, ricercato per il presunto omicidio di Saman Abbas

Chi è lo zio di Saman Abbas: Danish Hasnain, ricercato per il presunto omicidio di Saman Abbas
Più informazioni:
Il Riformista INTERNO

Saman aveva un fidanzato, voleva studiare, non voleva tornare in Pakistan e sposarsi

E’ caccia all’uomo, in tutta Europa, per trovare Danish Hasnain, l’uomo considerato il presunto esecutore materiale del presunto omicidio di Saman Abbas, 18 anni, di origini pachistane.

Ricercato in tutta Europa per il presunto omicidio della nipote.

Hasnain comunque è indagato per omicidio.

A incastrarlo soprattutto le parole del fratello 16enne di Saman. (Il Riformista)

Ne parlano anche altre testate

Di Danish Hasnain, lo zio di Saman, si sono invece perse le tracce ed è tutt’ora ricercato in Europa con l’accusa di omicidio. Non conosciamo molto altro sullo zio di Saman Danish Hasnain (Money.it)

Così Elena Carletti che ricostruisce la storia della famiglia della ragazza. Era sola, non visibile e lontana da tutto. Non frequentava più la scuola dal 2017, l’anno successivo al suo arrivo a Novellara, in provincia di Reggio Emilia. (LaPresse)

Saman Abbas, la diciottenne pachistana scomparsa nel Reggiano dopo che si era opposta in famiglia a un matrimonio combinato, sarebbe stata strangolata dallo zio Danish Hasnain. I genitori di Saman, lo zio Danish e due cugini sono indagati dalla Procura di Reggio Emilia per omicidio (ilmessaggero.it)

Ragazza scomparsa a Reggio Emilia: le ultime ore di Saman. "Poi lo zio l'ha strangolata"

Dalla ricostruzione sempre più completa della dinamica dell’uccisione di Saman Abbas, con quelle immagini agghiaccianti diffuse dai carabinieri di Novellara che mostrano zio e due cugini armati di badile e altri attrezzi, pronti a disfarsi del suo cadavere, emerge l’immagine di una giovane donna piena di coraggio: Saman, la sera cui viene fatta risalire la sua morte, se n’era andata di casa per la terza volta dopo una lite coi genitori e lo spostamento, a novembre 2020, in una comunità per minori nel Bolognese. (La Stampa)

"A breve partiranno con l'aiuto di un elettromagnetometro e saranno eseguite sotto la sorveglianza di un ingegnere", le parole del procuratore che ha spiegato la speranza è quella di riuscire a individuare i resti di Saman nelle prossime settimane. (Fanpage.it)

Il padre allora ha chiamato lo zio perché la riportasse a casa, anche contro la sua volontà Il 5 maggio i militari sono andati per perquisire la casa, ma Saman e genitori non c'erano. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr