Silk-Faw, Crane: “Dal 2023 nel cuore della Motor Valley”

Silk-Faw, Crane: “Dal 2023 nel cuore della Motor Valley”
FormulaPassion.it ECONOMIA

Crane però non da informazioni sui volumi di produzione e nemmeno sull’ampliamento della gamma: “È prematuro parlare di volumi e capacità produttive.

Si tratta di una grande opportunità per attirare nuovi talenti e risorse, sia nel settore della produzione sia in quello della ricerca e dello sviluppo

Si tratta di Silk-Faw, azienda nata dalla joint-venture americana e cinese con l’ambizione di realizzare hypercar elettrificate. (FormulaPassion.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

A tal proposito ed in occasione del seminario estivo della Fondazione Symbola, il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani ha rilasciato alcune dichiarazioni relative al futuro del settore automobilistico. (Tom's Hardware Italia)

Modena, 18 luglio 2021 - Tranquilli, la Motor Valley non chiude, nemmeno se il pacchetto dell’Unione Europea sul clima si farà sempre più stringente per i produttori di macchine sportive. Ma la transizione va governata, non è un precipizio; non è tutto nero o tutto verde, in mezzo c’è l’arcobaleno che va governato". (QN Motori)

Il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, lancia l’allarme sulle conseguenze della proposta della Commissione europea: se diventasse realtà, Motor Valley (una delle eccellenze italiane più note al mondo) chiuderebbe. (ClubAlfa.it)

"La Motor Valley è iconica: lavoreremo insieme"

Il problema non c’è nella Motor Valley, le supercar arriveranno in tempo; il problema è la mobilità diffusa. Le parole del Ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani hanno sicuramente smosso un po’ di coscienze all’interno della Motor Valley, la terra dei motori e della tecnologia italiana cullata dall’Emilia-Romagna. (FormulaPassion.it)

Udite udite, l’elettrica Taycan vende ormai quanto la mitica 911 (19.822 consegne contro 20.611). E nella Motor Valley c’è tutto un fiorire di aziende vecchie e nuove che si stanno buttando sull’elettrico, anche se il ministro non lo sa (Vaielettrico.it)

"All’inizio del prossimo anno partiremo con la costruzione del sito produttivo e i lavori termineranno nella primavera 2023. Costruire un impianto di produzione di batterie per i veicoli ad alimentazione elettrica rappresenterebbe una grande opportunità per tutto il settore automotive (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr