Tapiro d'Oro a Ibrahimovic dopo il Derby, è il sesto! Lo svedese annuncia: "La prossima lo porto con me, magari porta fortuna. Ci riprenderemo" [FOTO]

Tapiro d'Oro a Ibrahimovic dopo il Derby, è il sesto! Lo svedese annuncia: La prossima lo porto con me, magari porta fortuna. Ci riprenderemo [FOTO]
CalcioNapoli24 SPORT

Termina 0-3 Milan-Inter e questo è valso a Zlatan Ibrahimovic il suo sesto Tapiro d’oro da parte di Striscia la Notizia.

Alla prossima partita vado con il Tapiro, magari porta fortuna"

Abbiamo commesso tanti errori, ma ci riprenderemo.

E' il solito Valerio Staffelli a consegnare all'attaccante svedese il suo 'premio'.

Serie A - Tapiro d'Oro a Ibrahimovic dopo il Derby.

(CalcioNapoli24)

Ne parlano anche altre fonti

Dalla capacità di gestire e leggere i momenti della partita, di capire quando attendere e quando aggredire. Quello che impressiona è il calo della stessa Juve, che in 7 incroci ha superato soltanto Milan e Roma", spiega il portale sportivo (fcinter1908)

Il giornalista della Rosea ha inoltre sottolineato: "Il Milan ha vissuto in una bolla magica il dopo lockdown - per meriti suoi -, si entusiasmava, si divertiva, gli andava bene tutto. Fronte Milan il periodo negativo dura da qualche partita. (fcinter1908)

Pagherebbe 31 volte la posta giocata invece la vittoria finale di una tra Roma e Atalanta. VIDEO - "LULA" DA URLO, ANCHE PER TRAMONTANA: DOMINIO INTER NELLA STRACITTADINA (Fcinternews.it)

Inter macchina a cinque teste: la svolta con un famoso esercizio ad Appiano

Intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb, l'ex rossonero Roberto Antonelli ha parlato del Milan. Non credo che Pioli debba ritoccare qualcosa a livello tattico, è giusto continuare su questa strada visto che è quasi un anno che ci sono ottimi risultati. (Milan News)

Anzi, le risposte, visto che è inizio novembre che l'Inter ha riallacciato il discorso e non ha più staccato la spina. Però il 3-0 sul Milan, dopo il 2-0 alla Juve e il 3-1 alla Lazio, ha fatto cadere tantissime maschere, disvelando la realtà. (Fcinternews.it)

L’Inter di oggi è esattamente questo, una macchina a cinque teste. I due attaccanti, i due esterni e un incursore fisso in area avversaria come Barella, lasciando a Brozovic ed Eriksen il compito del doppio play. (fcinter1908)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr