Gazzetta dello sport: Braccio di ferro, l'Udinese insiste sul trasloco | Udinese Blog

Gazzetta dello sport: Braccio di ferro, l'Udinese insiste sul trasloco | Udinese Blog
Approfondimenti:
Udinese Blog SPORT

E poi si chiede: se l'Udinese decidesse di abbandonare lo stadio 'Friuli' già dalla prossima stagione, dove potrebbe giocare?

La Gazzetta dello sport riporta le parole di Rigotto e del sindaco Andrea Pozzo.

Mi ero esposto con Luigi Brugnaro per la possibilità di ospitare il Venezia in caso di indisponibilità del Penzo, è vero

Il dirigente ha incontrato ufficialmente il sindaco di Pasian di Prato, località che si è detta disponibile ad ospitare la nuova casa dell'Udinese. (Udinese Blog)

Se ne è parlato anche su altri media

L'Anac, ossia l’Autorità nazionale anti corruzione, tramite una delibera notificata venerdì scorso sia al club bianconero che all’amministrazione cittadina ha aperto un'inchiesta sul restyling dell'impianto, in particolare alle procedure relative la presentazione della fideiussione per la stipula del contratto tra il club bianconero e l'amministrazione comunale, il naming dello stadio e l'omesso controllo del Comune sulla manutenzione ordinaria annuale. (Viola News)

Noi con la delibera dell’Anac faremo così e altrettanto sarà chiamata a fare l’Udinese, senza stracciarsi le vesti». Il sindaco di Udine, Pietro Fontanini, commenta così a caldo l’annuncio del club bianconero, pronto a richiedere la risoluzione dell’accordo sul diritto di superficie dello stadio Friuli (Il Messaggero Veneto)

Piuttosto, abbiamo sempre voluto dare il nostro contributo al territorio in termini di immagine e di ricadute economiche Inoltre, la dirigenza friulana ha fatto sapere di voler risolvere il contratto con il comune che legava la squadra all'impianto e di voler chiedere un rimborso di 48.530.000 euro. (Corriere dello Sport.it)

Udinese, ripresi i contatti con il sindaco di Pasian di Prato: lì potrebbe sorgere il nuovo stadio

Con tutte le lungaggini e gli impedimenti che hanno fin qui bloccato per la società della famiglia Pozzo il pieno sviluppo delle attività complementari. Contemporaneamente, la società si impegna ad individuare un’area alternativa per la costruzione di un nuovo stadio, riprendendo in esame le pratiche a suo tempo avviate. (Il Sole 24 ORE)

Questa decisione giunge anche a seguito delle pretestuose e reiterate contestazioni subite in questi ultimi anni dall’Udinese Calcio. Il Club chiederà, inoltre, il rimborso di 48.530.000 €, somma pari alle spese sostenute per i lavori di abbattimento e ristrutturazione dell’impianto. (alfredopedulla.com)

La società bianconera ha annunciato l’intenzione di voler risolvere il contratto con il Comune e lasciare la Dacia Arena per spostarsi altrove e costruire un altro stadio e immediatamente ha ripreso i contatti per rispolverare vecchi progetti accantonati per privilegiare l’opzione Dacia Arena. (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr