Mattarella riconosce il duro lavoro di medici, infermieri e oss nella giornata a loro dedicata

Mattarella riconosce il duro lavoro di medici, infermieri e oss nella giornata a loro dedicata
Nurse Times INTERNO

La pandemia ci ha aiutato a capire che è fondamentale avere un sistema sanitario nazionale che funziona.

Le parole di Roberto Speranza che in un videomessagio ha voluto ringraziare medici, infermieri, volontari, operatori sanitari, personale sociosanitario e socioassistenziale nella giornata nazionale a loro dedicata.

Il ministro ha puntato sulla tutela della salute, come diritto fondamentale di ciascuno, e sul fatto che occorra rinforzare il sistema sanitario nazionale

Per queste ragioni rivolgo, a nome di tutti gli Italiani, un saluto riconoscente a tutto il personale sanitario ed esprimo commossa vicinanza ai familiari dei caduti per la salvaguardia della salute di tutti noi”. (Nurse Times)

Su altre fonti

I vaccinati positivi al CoVid: sono contagiosi? “Bisogna ancora capire se le replicazioni che si verificano in caso di contagio di un soggetto vaccinato - continua Andreoni - siano sufficienti per poter contagiare altre persone (InfermieristicaMente)

Qui si parla di dati che disegnano un quadro desolante: 81 decessi ufficiali tra gli infermieri dall’inizio della pandemia. Si chiama indifferenza: quella con cui gli infermieri gioco forza si sono abituati a vivere da tempo. (Nurse Times)

Gli infermieri per la prima volta raccontavano il Covid. 81 decessi ed 80 mila contagiati tra gli infermieri sono il risultato nefasto di quest' anno di lotta al Covid, un anno che ha segnato per sempre le nostre vite, come professionisti, come cittadini, come cronisti, come web writer. (InfermieristicaMente)

Giornata nazionale del personale sanitario: "A Palermo più di 3 mila in prima linea contro il Covid"

Papa Francesco rivolge "un pensiero speciale" ai medici, infermieri e operatori sanitari deceduti a causa della pandemia, "ricordando lo svolgimento generoso e a tratti eroico della loro professione vissuta come una missione". (l'Adige)

“Se ci mettessimo a fare tamponi a tutta la popolazione vaccinata troveremmo tanti positivi tra i vaccinati visto che il virus circola ancora tra noi”. “Bisogna ancora capire se le replicazioni che si verificano in caso di contagio di un soggetto vaccinato - continua Andreoni - siano sufficienti per poter contagiare altre persone (InfermieristicaMente)

“Gli iscritti al nostro ordine provinciale sono 3.300, mentre sono 13 mila in tutta la Sicilia – ricorda Macaluso. Rinnoviamo alle istituzioni regionali e provinciali, la nostra totale disponibilità a collaborare per il miglioramento del sistema sanitario siciliano” (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr