Covid Francia, tornano in classe gli studenti delle medie e dei licei

Covid Francia, tornano in classe gli studenti delle medie e dei licei
Orizzonte Scuola INTERNO

Medie e licei riprendono le lezioni dopo un mese di assenza, 15 giorni riempiti con corsi a distanza e altri 15 con le vacanze di Pasqua.

Per gli studenti degli ultimi due anni delle medie (che in Francia sono 4) lezioni in presenza per metà classe, a turno, gli altri potranno seguire da casa

Covid Francia, tornano in classe gli studenti delle medie e dei licei Di. Una settimana dopo il rientro in classe dei bambini delle elementari e delle materne, è toccato oggi a studenti delle medie e dei licei a riprendere le lezioni in presenza, primo atto della riapertura decisa dal governo dopo il terzo lockdown, questa volta molto più “soft” dei precedenti. (Orizzonte Scuola)

Su altre testate

Sono quindi stati esclusi dalla possibilità di frequentare la IV novembre sei bambini, mentre gli altri si ritroveranno in una classe decisamente affollata. Per il tempo pieno ci sono state concesse dall’Ufficio scolastico regionale tre prime, due alla “Gabelli” e una alla “IV Novembre”» (ilgazzettino.it)

Il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . "Nei prossimi 10 anni avremo 1 milione e 400 mila ragazzi in meno, avremmo quindi dovuto avere tanti insegnanti in meno. (Avvenire)

Nei prossimi 10 anni avremo 1 milione e 400 mila ragazzi in meno, avremmo quindi dovuto avere tanti insegnanti in meno. Abbiamo bisogno di prof per avere classi più piccole e aumentare il tempo a scuola. (Adnkronos)

Fine scuola: manca un mese. In classe 7,7 milioni di alunni

I ragazzi intendono continuare a protestare anche perché il prossimo anno scolastico è un’incognita Secondo gli studenti occorreva potenziare i trasporti anche noleggiando ulteriori bus da ditte private, oppure mantenendo la didattica a distanza al 50%. (Gazzettinonline)

Altri 40 milioni deriveranno dal fondo per l’ampliamento dell’offerta formativa e il contrasto della povertà educativa Scuola aperta in estate: come attivarla, chi partecipa, quali attività. (Orizzonte Scuola)

In zona rossa, secondo le ultime ordinanze del Ministero della Salute, solo la Valle d’Aosta, il che significa 2.651 (50%) alunni in presenza e 2.650 in DAD. In zona rossa, a fronte della presenza di tutti gli alunni di infanzia e primo ciclo, i ragazzi delle superiori frequentano in presenza con quote tra il 50 e il 75%, non oltre. (La Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr