Componenti difettose per il Boeing 787: Leonardo crolla in Borsa

Componenti difettose per il Boeing 787: Leonardo crolla in Borsa
IL GIORNO ECONOMIA

Difetti di fabbricazione nelle componenti in titanio fornite alla Boeing: Leonardo crolla improvvisamente in Borsa.

L'indiscrezione di Bloomberg ha indicato in Leonardo l'azienda fornitrice che ha segnalato il difetto alla Boeing, facendo precipitare le quotazioni dell'azienda italiana che ha chiuso la seduta ampliando il rosso: 6,66 euro per azione, -7%

Il costruttore Usa aveva confermato il difetto di fabbricazione segnalando di aver ricevuto una notifica da parte di un fornitore, senza specificare quale. (IL GIORNO)

La notizia riportata su altre testate

I PROBLEMI DELLA DIVISIONE AEROSTRUTTURE. ATTRIBUITE AL FORNITORE LEONARDO. Secondo quanto riporta Reuters, Boeing ha affermato che le parti sono state fornite da Leonardo, che ha acquistato gli articoli dalla Manufacturing Processes Specification (Mps) con sede a Brindisi, in Italia. (Startmag Web magazine)

Il mese scorso, il Journal aveva riferito che Boeing non riprenderà le consegne dei 787 Dreamliner probabilmente fino alla fine di ottobre. (Startmag Web magazine)

Nell vicenda è coinvolta la società Leonardo SpA, con sede in Italia, che ha fornito le parti incriminate. Problemi a un Boeing: quali le parti difettose. “Abbiamo ricevuto un avviso da uno dei nostri fornitori su alcune parti 787 che sono state prodotte in modo improprio”, si legge in una nota dell’azienda. (QuiFinanza)

Leonardo azioni, accelera al ribasso con newsflow Boeing, Mediobanca conferma neutrale.

Inoltre Manufacturing Processes Specification S.r.l. (MPS) non è più fornitore di Leonardo" (ilmessaggero.it)

Il gruppo ha già avuto altri problemi con le consegne di questo modello con ordini ancora inevasi che hanno raggiunto i 25 miliardi di dollari In calo, ma più contenuto, anche il titolo Boeing che perde a Wall Street circa l’1,4%. (Il Fatto Quotidiano)

Per gli analisti tuttavia questa debolezza dovrebbe essere compensata dalla robusta crescita dei volumi militari, e in particolare dal programma Eurofighter per il Kuwait La società infatti ha confermato la scoperta di un nuovo difetto di fabbricazione sul B787 Dreamliner. (Investire sul web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr