Green Pass, dal 15 ottobre l’Italia rischia di fermarsi: “oggi l’annuncio del blocco di altri porti”

Green Pass, dal 15 ottobre l’Italia rischia di fermarsi: “oggi l’annuncio del blocco di altri porti”
StrettoWeb INTERNO

13 Ottobre 2021 12:52. “L’unica apertura nei nostri confronti è togliere il Green pass.

Secondo Puzzer non rischia di fermarsi solo il porto di Trieste, ma molti altri porti italiani: “il danno economico che verrebbe causato dal blocco del porto di Trieste?

“L’unica apertura nei nostri confronti è togliere il Green pass.

Il 14 ottobre il Green pass verrà tolto.

Il dissenso in città è molto forte, si stima che circa il 40% dei lavoratori portuali di Trieste non sia vaccinato

(StrettoWeb)

Ne parlano anche altri media

Per questo vi sono preoccupazioni per l’ordine pubblico No del Coordinamento portuali. I tamponi gratuiti ai lavoratori a carico dei terminalisti, soluzione alla quale si è arrivati grazie alla mediazione di Autorità portuale e Prefettura, spacca il fronte della protesta dei portuali di Trieste (LaPresse)

Per questo di distingue ancora di più l’investimento di solidarietà fatto dai portuali di Trieste, investimento che non può mai fallire, alzando l’asticella con questo grande insegnamento per tutti, che con la sua semplicità ha un senso etico profondo. (lentepubblica.it)

L’ente statale ritiene fuori dalla legge lo sciopero di sei giorni dei sindacati Fisi e Confsafi, al quale il Clpt ha a sua volta aderito da Trieste. Secondo me domani a Trieste ci saranno 30 mila persone, arriveranno da tutta Italia: portuali in primis e poi altri lavoratori. (LaPresse)

Il Green pass non va “in porto”. Proteste da Trieste a Genova

Lo ha detto parlando a Tgcom24 il presidente dell'autorita' portuale di Trieste Zeno D'Agostino, a proposito del rischio del blocco del porto di Trieste per le proteste contro il green pass La mia amarezza e' tanta, tant'e' che di fronte a un blocco ad oltranza del porto salutero' tutti e me ne andro' da un'altra parte, perche' vorrebbe dire che tutto quello che abbiamo costruito verrebbe distrutto. (Il Sole 24 ORE)

Scongiurare il rischio di un blocco del porto che avrebbe ripercussioni negative pesantissime sullo scalo, danneggiando tutti i lavoratori, anche quelli che adesso sono decisi ad attuarlo. «Sinceramente no (Il Piccolo)

Una cosa, infatti, è convivere nella stessa maggioranza con profondissime differenze, un’altra accusare un partito della maggioranza di essere in combutta con le peggiori aree fasciste La stessa decisione dell’ala sinistra della maggioranza di drammatizzare al massimo la vicenda risulta in questo caso un boomerang. (Il Dubbio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr