I contagi tornano a crescere, da Spezia ai vicoli di Genova,

La Repubblica La Repubblica (Interno)

Con l'inizio della scuola, la circolazione del Covid è ormai chiaro che aumenterà e a Genova si sta lavorando per contrastarne l'avanzata.

Nell'occhio del ciclone sempre l'Asl 5 spezzina, che fa registrare 50 contatti di casi confermati e 41 da screening.

"Stiamo conducendo un'indagine epidemiologica su più di cento persone", spiega Lorenzo Sampietro, direttore sociosanitario dell'Asl3.

Tornando ai numeri, dopo Spezia nella "classifica-contagi", segue l'Asl 3 genovese con 18 contatti di positivi e 15 da attività di screening. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

Sabato 19 settembre gli amici delle due ruote si danno appuntamento alle 10.45 davanti all'obitorio dell'ospedale Sant'Andrea della Spezia e lo accompagneranno presso la chiesa di Maria Ausiliatrice al Canaletto dove si terranno le esequie con inizio alle 11.30. (Città della Spezia)

E sono 35 i nuovi contagiati (25 contatto di caso confermato, 10 da attività di screening) dal coronavirus rilevati da Asl5 nelle ultime 24 ore. In totale i nuovi positivi su tutto il territorio regionale sono 73, con 3.335 tamponi effettuati da ieri a oggi (oltre 273mila da inizio pandemia); 21 i guariti di giornata. (Città della Spezia)

Dura solo un attimo: la realtà del quartiere Umbertino non è riscritta da Sergio Leone, ma da un’ordinanza della Regione Liguria. Poco distante, viale Garibaldi, su cui pende l’incognita mercatino del venerdì: al di là della strada, la situazione dovrebbe, in teoria, essere meno pericolosa. (LA NAZIONE)

"I dati parlano da soli. Il resto è menzogna"

Poi la stilla politica: "Pensano solo ad arrivare alle elezioni con messaggi rassicuranti e invece la situazione di Spezia dice che non è così. Costantini è il referente medico del candidato presidente della Regione Liguria, Ferruccio Sansa, e coordina il gruppo di lavoro che ha elaborato il programma sulla sanità. (Città della Spezia)

Il gov ha poi aggiunto che non si sono registrati particolari disagi né a livello di Tpl né di scuolabus. Così il presidente della Regione, Giovanni Toti, nella consueta conferenza stampa di fine pomeriggio. (Città della Spezia)

"Il divieto di assembramento è una regola generale, che vale per tutti e ovunque, in presenza di focolai. Se rispettiamo le regole, è legittimo aspettarsi che la curva dei contagi torni a scendere entro una decina di giorni. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr