PNRR: concorso per 500 assunzioni in arrivo, cosa sapere

PNRR: concorso per 500 assunzioni in arrivo, cosa sapere
Approfondimenti:
Ti Consiglio INTERNO

Nuove assunzioni in arrivo per realizzare il PNRR grazie ad un concorso pubblico per la copertura di cinquecento posti di lavoro nella Pubblica Amministrazione.

Le assunzioni PNRR serviranno per la realizzazione del sistema di coordinamento istituzionale, gestione, attuazione, monitoraggio e controllo del Piano.

Metteremo a vostra disposizione qui il bando di concorso per le assunzioni PNRR non appena sarà pubblicato

Dunque, in sostanza, la selezione pubblica sarà rapida e semplificata, e consentirà di procedere con le assunzioni entro 100 giorni. (Ti Consiglio)

Ne parlano anche altre testate

Lo spazio dove ogni cittadino potrà monitorare i bandi concorsuali su una mappa interattiva georeferenziata, registrarsi attraverso Spid, Cie e Carta nazionale dei servizi. Tempo di lettura 2 Minuti. Con il Decreto Reclutamento varato dal governo, venerdì sera nasce anche il Portale del Reclutamento della Pa. (Quotidiano del Sud)

Sono infatti previste non meno di circa 24 mila nuove assunzioni nel pubblico impiego, per ciò che attiene all’attuazione del PNRR. Dal punto di vista pratico, tutti gli interessati a sostenere i nuovi concorsi pubblici, dovranno fare l’iscrizione in un apposito “Portale del reclutamento” (Lavoro e Diritti)

Come iscriversi. Le comunicazioni saranno di volta in volta pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale: per tutti i concorsi, il portale pubblico sarà l’unica via d’accesso. La pubblica amministrazione punta a migliorarsi e superare il settore privato che non ha un portale unico nazionale per l’incrocio tra domanda e offerta (ilGiornale.it)

Concorsi Ministero Giustizia 2021, Brunetta annuncia 22.000 Assunzioni

Alla domanda è necessario allegare la ricevuta di pagamento della tassa di concorso di € 10,00 Il comune di Castellammare di Stabia ha indetto un concorso per 8 maestre di scuola dell’infanzia. (IlCorrierino.com)

Istituita nel 1861 come Camera dei deputati del Regno d’Italia, dal 1º gennaio 1948 è la Camera dei deputati della Repubblica Italiana PROVA ORALE. La prova orale concernerà un colloquio volto a completare la valutazione della preparazione e dell’aggiornamento culturale dei candidati nelle materie di cui all’allegato A. (Ti Consiglio... un lavoro)

Si tratterà di un portale contenente tutti i Curriculum; tramite il portale verranno poi selezionati i profili migliori, i quali verranno poi messi a disposizione dei titolari dei progetti affinché questi li possano “scegliere, contrattualizzare e farli lavorare con contratti a termine”. (Miur Istruzione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr