Quanto peserà il caro energia sul Pil italiano. Rapporto Confindustria

Startmag Web magazine ECONOMIA

Il caro-energia penalizza imprese e famiglie italiane, ribadisce il Centro studi Confindustria (Csc) nella congiuntura flash di gennaio.

Focus energia: fatti, numeri e scenari sull’economia italiana nel rapporto congiunturale del centro studi di Confindustria. Focus energia per l’economia italiana e non solo.

Ecco che cosa emerge dal rapporto congiunturale del centro studi di Confindustria.

Lo rileva il Centro studi Confindustria ( Csc) nella congiuntura flash di gennaio. (Startmag Web magazine)

Ne parlano anche altri giornali

Eppure nonostante le stime di Confindustria la stangata sull’energia unita alla spirale inflazionistica potrebbe costare molto di più all’Italia Effetto domino distruttivo. La stangata sull’energia si ripercuote a raggiera su tantissimi comparti perché l’energia è una sorta di materia prima jolly necessaria praticamente a qualsiasi tipo di produzione. (iLoveTrading)

Intere filiere industriali hanno elevati ordini ma per via del caro energia non riescono a decidere se produrre in perdita o fermarsi» Ascolta la versione audio dell'articolo. 3' di lettura. Molto delusi, preoccupati: il governo sta sottovalutando l'emergenza energia. (Il Sole 24 ORE)

22.01.2022, Sputnik Italia. 2022-01-22T14:49+0100. 2022-01-22T14:49+0100. 2022-01-22T14:49+0100. economia. /html/head/meta[@name='og:title']/@content /html/head/meta[@name='og:description']/@content. https://cdnnit1. (Sputnik Italia)

Tonino Gozzi è presidente della multiutility Duferco e dalla Liguria all’Europa ha un doppio osservatorio, quello di chi opera nel campo dell’energia e di chi ha una industria siderurgica che di energia si approvvigiona «C’è forte preoccupazione perchè il persistente rialzo dei prezzi dell’energia sta mettendo in ginocchio le attività energivore. (La Repubblica)

Secondo i dati dell’Eni si trovano nel sottosuolo italiano circa 40 miliardi di metri cubi di gas Secondo il Centro studi di Confindustria l’attuale livello dei prezzi dell’energia, se protratto, potrebbe togliere alla crescita del Pil italiano del 2022 circa lo 0,8%. (Il Fatto Quotidiano)

E proprio nel turismo rischia di scoppiare la bomba alberghi Sono invece necessari interventi urgenti a supporto della ripresa della mobilità collettiva delle persone e del turismo». (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr