Enel, investimenti per 170 miliardi entro il 2030. Il piano: «Zero emissioni» nel 2040

Enel, investimenti per 170 miliardi entro il 2030. Il piano: «Zero emissioni» nel 2040
Corriere della Sera ECONOMIA

Rinnovabili triplicate Il gruppo prevede di abbandonare la generazione a carbone entro il 2027 e quella a gas entro il 2040.

Starace: un punto di svolta «Il piano di quest’anno, con 170 miliardi di euro di investimenti diretti entro il 2030, rappresenta un punto di svolta.

Alla crescita dell’ebitda ordinario di gruppo contribuiscono le Rinnovabili, «principale driver del periodo», con un contributo previsto di circa 2 miliardi

In dieci anni Enel investirà 170 miliardi di euro e ne stimolerà per altri 40 miliardi da soggetti terzi, nell’ambito del suo piano di sviluppo. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre testate

De Paolo on ha neanche escluso "opportunità per un posizionamento più ampio".A proposito dellae del futuro di Ufinet, società sudamericana della fibra ottica in cui detiene una quota del 21% tramite Enel X, l'Ad di Enel ha confermato cheed ha annunciatoParlando della pianificata, l'Ad Starace ha ricordato che si sta parlando di un tempo lungo di 20 anni e che per quella data "ci saranno pochi europei che utilizzeranno il gas, perché tutti per motivi economici passeranno all'elettricità". (Teleborsa)

Il colosso energetico, inoltre, anticipa di 10 anni il proprio impegno “Net Zero”, dal 2050 al 2040, sia per le emissioni dirette sia per quelle indirette Lo ha comunicato la società presentando mercoledì 24 novembre il Piano Strategico 2022-2024 ai mercati finanziari e ai media e la propria visione strategica al 2030. (Il Sole 24 ORE)

In particolare, la previsione è che raggiunga nel 2024 i 21,0-21,6 miliardi di euro, rispetto ai 18,7-19,3 miliardi di euro stimati nel 2021. Di conseguenza prevede:. di mobilitare investimenti per complessivi 210 miliardi di euro tra il 2021 e il 2030. (Forbes Italia)

Enel accelera verso la decarbonizzazione: obiettivo neutralità entro il 2040

“È il decennio dell’elettrificazione”. Più in generale nel decennio in corso l’Enel punta ad un “cambio di passo“: dal Decennio della scoperta dell’energia rinnovabile al Decennio dell’elettrificazione In pratica si pensa a uno spin off da Enel X della parte mobilità elettrica. (Vaielettrico.it)

Proprio gli asset relativi a questa attività potrebbero essere scorporati dando vita a una nuova società, di cui Enel manterrebbe comunque la quota di maggioranza. L'ipotesi è emersa durante la presentazione del piano industriale 2022-2024, oggi a Milano. (Milano Finanza)

Enel, primo operatore al mondo per la gestione delle rinnovabili, accelera sul fronte della decarbonizzazione e per questo rivede il suo Piano industriale.Un passo che sarà raggiunto in Italia già nel 2025, con l’unica incognita delle centrali in Sardegna. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr