Dopo 2 anni è stato liberato l’alce che viveva con un pneumatico incastrato al collo

Dopo 2 anni è stato liberato l’alce che viveva con un pneumatico incastrato al collo
Tiscali.it ESTERI

Sfortunatamente le operazioni sono state più complesse del previsto, non potendo rimuovere il copertone, la cui anima era in acciaio, i soccorritori hanno dovuto loro malgrado tagliare le corna a cinque punte del grosso animale, del peso di circa 270 chilogrammi.

Vagava tra i boschi con un pneumatico attorno al collo.

Un gruppo di ufficiali della fauna selvatica del Colorado Parks and Wildlife lo hanno avvistato - vicino a Denver -, immobilizzato e liberato. (Tiscali.it)

Ne parlano anche altri media

Viveva effettivamente da due con uno pneumatico al collo e non c’è stato verso di liberare diversamente questo wapiti dal suo incredibile giogo. CPW ha rilasciato video e immagini del wapiti nel corso degli anni nella speranza che la comunità lo chiamasse e lo segnalasse se visto. (greenMe.it)

CPW ha rilasciato video e immagini del wapiti nel corso degli anni nella speranza che la comunità lo chiamasse e lo segnalasse se visto. Viveva effettivamente da due con uno pneumatico al collo e non c’è stato verso di liberare diversamente questo wapiti dal suo incredibile giogo. (greenMe.it)

Così dopo due anni finalmente, una volta individuato, è iniziata l’operazione di soccorso. I loro habitat sempre più ristretti per far si che noi possiamo costruire sempre più palazzi, più strade, più centri commerciali. (www.amoreaquattrozampe.it)

Colorado. Agenti fauna selvatica rimuovono un pneumatico intorno al collo di un alce per oltre due anni

Finalmente libero, dopo due anni vissuti anni con un pneumatico intorno al collo. Da allora l’animale selvatico è stato avvistato altre volte, soprattutto è stato ripreso dalle telecamere del posto mentre si aggirava tra le contee di Park e Jefferson (QUOTIDIANO NAZIONALE)

L’animale era stato avvistato per la prima volta in Colorado nel 2019 con intorno al collo un pesante pneumatico di gomma, contenente anche parti in acciaio. Ora finalmente il giovane esemplare di wapiti, una sottospecie di cervo nobile americano, è stato liberato dalle guardie forestali del Colorado Parks and Wildlife, negli Stati Uniti (Ohga!)

“È stato difficile rimuoverlo”, ha detto Murdoch di aver strappato la gomma dal collo del toro, anche dopo aver tagliato le corna. Questo è stato sicuramente vero negli ultimi due anni, questo alce è stato difficile da trovare e più difficile da avvicinare (Agenpress)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr