Nursing Up: caccia ad infermieri italiani degli ospedali svizzero-ticinesi

Nursing Up: caccia ad infermieri italiani degli ospedali svizzero-ticinesi
Sardegna Reporter INTERNO

In particolare gli ospedali ticinesi e le case di cura private del Canton Ticino hanno avviato una vera e propria “caccia aperta” all’operatore sanitario italiano.

Un infermiere italiano che voglia candidarsi presso un istituto/ente svizzero deve semplicemente inviare il proprio curriculum

Anche un infermiere italiano neo laureato, senza nessuna esperienza alle spalle, è considerato una figura molto ambita in questo momento in Svizzera. (Sardegna Reporter)

Su altri giornali

“I suoi genitori, Pietro e Adriana, nell’immenso dolore per la perdita della loro unica figlia nel fiore degli anni, ci tengono a ringraziare le tantissime persone che sono state loro vicine in questi giorni terribili e soprattutto i medici e gli infermieri dell’ospedale Borgo Trento, che hanno esperito tutti i tentativi possibili per salvare Francesca, dimostrando la massima professionalità ma anche tanta umanità, così come i carabinieri di Caprino. (Casteddu Online)

Ad annunciare le esequie funebri dell’unica figlia sono gli stessi genitori Pietro e Adriana con il fidanzato di Francesca, Evan. Per espressa volontà dei familiari niente fiori ma opere di bene a favore dell’associazione Amo (L'Arena)

Un infermiere italiano che voglia candidarsi presso un istituto/ente svizzero deve semplicemente inviare il proprio curriculum L’Osservatorio per il lavoro svizzero, in queste ultime ore, lancia un allarme per la carenza di infermieri. (Sardegna Reporter)

Sennori, una veglia per ricordare Francesca Mannu

Saranno celebrati venerdì 26 novembre alle 15, nella chiesa di Caprino Veronese, i funerali di Francesca Mannu, la giovane di appena vent’anni investita lunedì 15 novembre, alle 17.25, da un’auto mentre attraversava a piedi la Provinciale 29 (via Scalette) sulle strisce pedonali, poco fuori del centro del suo paese di residenza, e deceduta dopo tre giorni di agonia, giovedì 18 novembre, all’ospedale di Borgo Trento, dov’era giunta in condizioni disperate. (L'Arena)

Un ultimo saluto difficile da affrontare soprattutto per il fidanzato della ragazza, Evan, e per i genitori Pietro e Adriana. E i ringraziamenti di Pietro e Adriana sono giunti anche ai carabinieri di Caprino che hanno indagato e ricostruito l'incidente avvenuto lunedì 15 novembre sulla Strada Provinciale 29. (Verona Sera)

La veglia è stata suddivisa in in tre momenti “Abbiamo deciso di organizzare una veglia in suo ricordo, la quale sarà in contemporanea a quella che si terrà a Caprino Veronese lo stesso giorno alla stessa ora – hanno affermato gli amici della giovane -. (Sassari Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr