Vaccino AstraZeneca, in Piemonte via alla somministrazione a chi ha meno di 65 anni

Vaccino AstraZeneca, in Piemonte via alla somministrazione a chi ha meno di 65 anni
La Stampa INTERNO

Vaccino AstraZeneca, via libera alla somministrazione fino a 65 anni.

Via libera. Con il via libera del Ministero all’utilizzo del vaccino Astra Zeneca sui soggetti fino a 65 anni, la campagna vaccinale contro il Covid19 riceve un’accelerazione importante.

I criteri. Come autorizzato, il vaccino viene inoculato attraverso iniezione intramuscolare di due dosi a distanza di 4-12 settimane.

Si può stimare un’efficacia del 73% dopo la prima dose, che si mantiene fino alla seconda dose (alla dodicesima settimana). (La Stampa)

Su altri media

Soprattutto, gli chiediamo di fare di tutto per evitare di vedere anche la nostra provincia o altri comuni in provincia di Cremona in fascia arancione, aumentando le attività di esecuzione dei tamponi e dei vaccini. (Cremonaoggi)

Questo passaggio però non è stato preso in considerazione mentre montava la polemica delle Regioni che fin da subito hanno notato che non aveva senso escludere chi ha fino a 65 anni Il vaccino di AstraZeneca può essere utilizzato anche tra coloro che hanno 56 e 65 anni (nati cioè nel 1959). (La Repubblica)

Dubbi su efficacia ed effetti collaterali. Il ministro tedesco della Sanità, Jens Spahn, ha inoltre chiesto che il vaccino di AstraZeneca venga somministrato alle forze di polizia e all’esercito. (EuropaToday)

Vaccini anti Covid, Icardi: "Bene il via libera ad Astra Zeneca fino ai 65 anni"

Il vaccino Astra Zeneca, a differenza di quello Pfizer, può essere agevolmente conservato, trasportato e utilizzato a temperature normali, tra 2 e 8 gradi centigradi, come avviene ad esempio per i vaccini antinfluenzali, per almeno 6 mesi. (Radio Gold)

Il funzionario dell’UE alla Reuters ha confermato che AstraZeneca prevede di erogare circa 40 milioni di dosi nel primo trimestre, ancora una volta meno della metà dei 90 milioni di dosi che avrebbe dovuto fornire (Corriere del Ticino)

Così l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte e coordinatore nazionale della Commissione Salute, Luigi Genesio Icardi, sull’approvazione del vaccino Astra Zeneca per la fascia di età dai 18 ai 65 anni. (TargatoCn.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr