L'inutile talk sulla sfiducia a Speranza

L'HuffPost INTERNO

Tutto prevedibile, le mozioni di sfiducia individuali non sono mai servite nulla, soprattutto quando non c’è un fatto specifico contestato e si trasformano in un dibattito generico sul governo

La senatrice di Forza Italia Marianna Rizzotti sostiene, proprio così, che “noi non abbiamo fiducia in lei, ministro Speranza”, però non voterà la mozione di sfiducia perché “ha fiducia in Draghi”.

Tanto per farla breve, tutto il talk è servito, e davvero è poca cosa, a rendere plastico il disagio del centrodestra di governo rispetto al centrodestra di opposizione. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre testate

Il mancato aggiornamento del piano pandemico è un tema che leghisti e azzurri rimproverano a Speranza, così come la gestione dell'emergenza. «Forza Italia ha scelto di votare contro la mozione di sfiducia, nel solco della responsabilità», ha spiegato Renato Schifani, di Fi (LiberoQuotidiano.it)

Così sui social il ministro della Salute, Roberto Speranza, dopo che il Senato ha respinto le mozioni di sfiducia presentate nei suoi confronti. “Continuerò a lavorare con onore“. (L'Occhio)

Vado avanti senza paura" diceva ancor prima della votazione della mozione di sfiducia "In tutto il mondo" dice Speranza "i ministri della Salute sono la voce dei medici, degli infermieri e degli scienziati, che invitano a non sottovalutare i rischi delle riaperture". (Liberoquotidiano.it)

Oggi i voti a favore per la sfiducia a Speranza sono stati 29 e 221 i contrari. (Adnkronos)

Mercoledì 28 aprile 2021 - 17:00. Respinta anche la terza mozione di sfiducia a Speranza. Bocciate tutte e 3 le mozioni. Bocciata anche la seconda mozione a prima firma Paragone (ItalExit): in questo caso i voti a favore sono stati 29, i contrari 206, gli astenuti 2 (presenti 239, hanno partecipato al voto in 237). (askanews)

Ho giurato al Quirinale il 5 settembre del 2019 e posso dire, a testa alta, che adesso il Piano pandemico antinfluenzale aggiornato c'è, approvato all'unanimità in Conferenza Stato-Regioni. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, interviene in Aula al Senato nel corso della discussione sulle mozioni di sfiducia nei suoi confronti. (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr