Covid, Italia quasi tutta arancione: la nuova possibile mappa dei colori

RagusaNews INTERNO

Tutti gli altri 12 territori saranno invece confermati nella fascia intermedia in cui già versano: Sicilia, Sardegna, Basilicata, Molise, Lazio, Abruzzo, Liguria, Umbria, Marche, Veneto e le province autonome di Trento e Bolzano.

Sarà questa la tonalità predominante in Italia da martedì prossimo, 13 aprile.

Nell’ultimo bollettino siciliano le dimissioni dai ricoveri ordinari sono state pareggiate dagli ingressi in rianimazione e il tasso di contagio è salito in maniera simmetrica a quello nazionale, attestandosi entrambi al 4,7%. (RagusaNews)

Ne parlano anche altri media

Italia diventa quasi tutta arancione con qualche punta di rosso. Italia arancione, Campania resta in rosso . (Il Caudino)

E, a furia di portare un solo punto a casa, il Bilbao è finito in nona posizione. Dopo la sconfitta del 10 marzo contro l’Atletico Madrid, i Leoni hanno preso gusto a pareggiare. (CIP)

Sono diverse le regioni che, dopo il consueto monitoraggio del venerdì, da lunedì 12 aprile potrebbero cambiare colore passando dalla fascia rossa a quella arancione. Zona arancione (Calabria 7)

Ma se la Toscana sarà zona rossa o meno lo deciderà la cabina di regia del governo. Lo ha detto Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, intervenendo a ‘Storie Italiane’ su RaiUno. (LaPresse)

Le altre regioni si trovano quindi in zona arancione. Le regioni tra zona rossa e zona arancione. Partiamo prima da chi si trova oggi in zona rossa: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Val d’Aosta. (Thesocialpost.it)

Huesca ora fuori dalla zona retrocessione a quota 27 punti, Elche terz’ultimo a 26 Nel secondo tempo l’Elche ci prova ma non riesce a trovare il gol del 2-2 finché all’88’, dopo un fallo di mano di Mojica, Rafa Mir realizza il 3-1 su rigore. (CIP)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr