Report fa un'inchiesta sulla strage di Capaci e la DIA lo perquisisce

L'INDIPENDENTE INTERNO

Tra questi, rientrano le dichiarazioni di Maria Romeo, testimone protetta ed ex compagna di Lo Cicero, circa la presenza di Delle Chiaie a Capaci alcuni giorni prima della strage e l’incontro con Marco Tullio Troia.

Successivamente alla perquisizione, il conduttore di Report, Sigfrido Ranucci, ha dichiarato: «Da parte nostra c’è massima collaborazione.

Siamo contenti se abbiamo dato un contributo alla magistratura per esplorare parti oscure»

Tuttavia, durante la puntata di Report, sono emersi elementi che, se confermati dalle autorità giudiziarie, proverebbero il coinvolgimento del fondatore di Avanguardia Nazionale nella strage di Capaci. (L'INDIPENDENTE)

Su altre fonti

di Virginia Piccolillo. Nel servizio dell’inviato Mondani un ex luogotenente dei carabinieri ricorda le presunte testimonianze del pentito Lo Cicero: la strage poteva essere evitata. A Capaci Lo Cicero riferisce anche di aver visto il capo di Avanguardia Nazionale, Stefano Delle Chiaie. (Corriere della Sera)

(Adnkronos) - ''La strage di Capaci sicuramente accelerò l'elezione al Colle di Scalfaro ma il suo nome era stato già scelto prima, dopo il ritiro di Forlani.''. "Per quel che ricordo -sottolinea Bianco- dopo una riunione con i gruppi parlamentari venne fuori il nome di Scalfaro". (Tiscali Notizie)

“Il motivo – scrive il giornalista di Raitre – sarebbe quello di sequestrare atti riguardanti l’inchiesta di ieri sera sulla strage di Capaci nella quale si evidenziava la presenza di Stefano delle Chiaie, leader di Avanguardia nazionale, sul luogo dell’attentato di Capaci. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Le operazioni di perqusizioni sono iniziate questa mattina alle 7. Il post sull pagina di Sigfrido Ranucci. 1' DI LETTURA. Dalla pagina FB di Sigfrido Ranucci, Report: “La Dda di Caltanissetta ha ritirato il decreto di perquisizione a casa di Paolo Mondani e presso la redazione di Report. (Livesicilia.it)

È quanto sottolinea in una nota la Fnsi, il sindacato dei giornalisti. «Quanto accaduto questa mattina ai colleghi di Report è inaccettabile perché, nonostante la dichiarata disponibilità a collaborare con gli inquirenti, è stata disposta anche l'acquisizione di copie dei dati presenti su computer e telefoni. (Giornale di Sicilia)

– si chiede- .- Non hanno considerato, però, che Stefano Delle Chiaie ha una moglie, che prima ancora è stata sua militante, che non permette queste cose. Carola Delle Chiaie, moglie di Stefano Delle Chiaie, fondatore di Avanguardia Nazionale morto a Roma il 12 settembre 2019, commenta con molta durezza con l’Adnkronos quanto emerso dalla puntata di Report. (Secolo d'Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr