Trecento flessioni per la violazione del lockdown anti-Covid: muore a 28 anni

Il Giorno ESTERI

Negli scorsi mesi migliaia di persone sono state detenute per violazioni delle restrizioni, centinaia nella sola capitale Manila

Poi, tornato a casa stremato, "a un certo punto è stato preso da convulsioni, ma a casa non siamo stati capaci di rianimarlo.

Il presidente Duterte ha deciso di usare le maniere forti, come in altre occasioni, quali la lotta alla droga.

Nell'aprile dell'anno scorso disse che la polizia avrebbe dovuto sparare per uccidere contro tutti i cittadini sorpresi a violare il coprifuoco. (Il Giorno)

Se ne è parlato anche su altri media

Poi, tornato a casa, «a un certo punto sabato è stato preso da convulsioni, ma a casa non siamo stati capaci di rianimarlo. In marzo, in seguito a un'impennata dei casi, un lockdown duro è stato imposto a 25 milioni di filippini. (leggo.it)

Viola il lockdown, costretto dalla polizia a fare 300 piegamenti: muore in preda alle convulsioni
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr