Pandemia: decine di richieste di aiuto da parte dei giovani monregalesi - L'Unione Monregalese

Pandemia: decine di richieste di aiuto da parte dei giovani monregalesi - L'Unione Monregalese
Unione Monregalese INTERNO

Abbiamo avuto tantissimi casi di disturbi alimentari, che portano anche a ricoveri e anche in fasce d’età molto giovani».

Sempre allo stesso numero (338.3669882 anche whatsapp) possono essere richieste consulenze telefoniche o in video e informazioni.

Ma è comunque importante che si sparga la voce fra i ragazzi che esiste questo servizio e che può aiutare».

Aumentano i casi di disturbi alimentari. (Unione Monregalese)

Ne parlano anche altre fonti

«Entrare in un'ambulanza, vivere il ricovero, andarsene da soli, senza l'opportunità di stringere la mano di chi si ama Una tematica che emerge già dal titolo dell'opera, Soli, pubblicata via social raccogliendo in una manciata di giorni migliaia di visualizzazioni e condivisioni. (Il Messaggero)

Questo vale specialmente per le situazioni sociali di grande scala, per la società nel suo insieme: che Hume tiene distinte dalle interazioni di piccoli gruppi. Questi patti senza spada, questo coordinamento volontario ripetuto permettono di superare l’allergia alle regole, cui Ricolfi attribuisce una parte delle nostre responsabilità nella pandemia (doppiozero)

Rispetto al bollettino di giovedì 8 aprile, i nuovi casi Covid nel nostro Paese sono 18.938 su 362.973 tamponi eseguiti (giovedì erano stati 17.221 su 362.162 tamponi effettuati). Coronavirus, i casi Regione per Regione. (Virgilio Notizie)

Coronavirus, il bollettino: boom decessi, ma c'è una spiegazione

Nelle videochiamate dall’istituto dove vive, Igor chiede «perché non venite a prendermi?». Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. (La Stampa)

E’ stato sottoscritto in data 6 aprile 2021, il “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro”, che aggiorna e rinnova i precedenti accordi su invito del Ministro del lavoro e delle politiche sociali e del Ministro della salute, in seguito ad un nuovo confronto tra le Parti sociali. (Ipsoa)

Sono 10 gli indagati per epidemia colposa e omicidio colposo sulla gestione dell’emergenza sanitaria nelle strutture per anziani della regione. Ora la procura ha iscritto nel registro degli indagati i responsabili di alcune delle Rsa. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr