No Tav, lanci di pietre e un incendio: tensione al cantiere di Chiomonte

No Tav, lanci di pietre e un incendio: tensione al cantiere di Chiomonte
Corriere della Sera INTERNO

Incendio spento grazie all’impiego dell’idrante della polizia.

Poi hanno accatastato legname ed appiccato un incendio, che ha sviluppato fiamme alte sei metri con il rischio di bruciare gli alberi.

Gli attivisti, un centinaio, alcuni dei quali provenienti da altre città per partecipare al campeggio dei giovani che si oppongono alla linea ad Alta Velocità, hanno raggiunto le reti del cantiere di Chiomonte (Torino) per una «battitura», al Varco 1. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

LEGGI: Attacco nella notte al cantiere Tav di Chiomonte (Massimiliano Peggio) Ancora tensioni nella notte in Val di Susa tra forze dell'ordine e No Tav. (Video - La Stampa)

Secondo gli investigatori l’azione di questa notte è stata coordinata da Askatasuna. Una notte di tensioni al cantiere Tav, questa volta di Chiomonte, dopo l’episodio di martedì sera a San Didero. (La Repubblica)

Alcuni esponenti di centri sociali che hanno partecipato alla manifestazione sono stati già individuati dalla Digos Non si registrano feriti. (Battipaglia 1929)

Attacco nella notte al cantiere Tav di Chiomonte

Ieri sera un centinaio di giovani militanti No Tav che, stanno partecipando al campeggio in programma fino a domenica a Venaus, dopo la consueta battitura della cancellata, hanno accatastato legname e appiccato le fiamme davanti a uno dei varchi di accesso che sono state spente dalle forze dell’ordine con un idrante. (Adnkronos)

Lancio di pietre contro le forze dell'ordine. Dopo l'incendio a Chiomonte, circa 50 persone hanno lanciato pietre contro le forze dell'ordine. Tensioni nella notte in Val di Susa tra forze dell'ordine e No Tav. (Sky Tg24 )

La Digos avrebbe già individuato, tra i partecipanti al gruppo d’attacco, personaggi noti dell’ala violenta del movimento No Tav (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr