Charlie Munger disgustato dal successo di Bitcoin

Charlie Munger disgustato dal successo di Bitcoin
Punto Informatico ECONOMIA

Credo di dover dire, con modestia, che penso l’intero dannato sviluppo sia disgustoso e contrario agli interessi della civiltà

Certamente odio il successo di Bitcoin.

L’attenzione è rivolta anche alla sua struttura che mostra il fianco a impieghi non propriamente legittimi.

Il commento di Munger è riferito alla forte crescita fatta registrare nei confronti di Bitcoin nell’ultimo periodo, non solo in termini di valore, ma anche per quanto concerne l’interesse. (Punto Informatico)

Ne parlano anche altre fonti

È un enorme, enorme affare per le persone. Warren Buffett si è detto pentito di aver venduto quasi 10 milioni di azioni Apple alla fine del 2020, visto che le prospettive di crescita del titolo AAPL sono molto promettenti anche grazie all’ottimo lavoro di Tim Cook. (iPhone Italia)

Buffett ha esplicitamente dichiarato che non avrebbe fornito alcuna risposta alle domande che comparavano le criptovalute all'oro, ma l'approccio di Munger è stato decisamente più diretto:. "Ovviamente odio il successo di Bitcoin (Cointelegraph Italia)

Ascolta qui download. Warren Buffett ha duramente criticato l’app Robinhood. Robinhood criticata anche dal socio di Warren Buffett: la replica. Anche il socio di Warren Buffett e vice presidente della Berkshire Hathaway Charlie Munger, ha attaccato Robinhood:. (Cryptonomist)

Bitcoin è un prodotto 'disgustoso' creato 'dal nulla', afferma Charlie Munger di Berkshire Hathaway

Una cifra che rende Buffett, nato a Omaha in Nebraska il 30 agosto 1930, il sesto membro del club dei paperoni capaci di superare i 100 miliardi di dollari di patrimonio. Co-fondatore del Giving Pledge, una campagna per incoraggiare la filantropia miliardaria, Buffett ha donato più di 37 miliardi di dollari in azioni Berkshire dal 2006 (Corriere della Sera)

La domanda deve essere presentata all'Inps entro il 30 giugno 2021. Arriva la proroga al 31 dicembre 2021 delle moratorie per le Pmi, attualmente in vigore fino al 30 giugno. (Yahoo Finanza)

Il prezzo più alto che i computer della piattaforma possono gestire è di $429.496,7295, e Buffett non sembra orientato a optare per uno split azionario “Berkshire Hathaway, (il titolo della holding fondata e gestita da Warren Buffett), viene scambiato a un valore superiore a $421.000 per azione di Classe A, e il mercato è ottimista. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr