COVID-19 / Aumenta il numero dei ricoverati in terapia intensiva

COVID-19 / Aumenta il numero dei ricoverati in terapia intensiva
QDM Notizie INTERNO

(Redazione). Leggi Anche. COVID-19 / Nelle Marche 130 positivi, 30 in provincia di Ancona

Distribuiti fra Torrette malattie infettive 17, Fermo malattie infettive 11, Marche Nord Covid 7.

Questa la distribuzione: 11 Marche Nord, 1 a Macerata, 3 a San Benedetto del Tronto, 3 a Fermo e 6 a Civitanova Marche.

Reparto covid del “Carlo Urbani” di Jesi senza pazienti ma sale il numero dei ricoveri. ANCONA, 12 settembre 2021 – Lieve aumento per i pazienti ricoverati nei vari ospedali marchigiani che passano da 82 a 83. (QDM Notizie)

Su altre testate

I casi positivi diagnosticati sono 16 (3 nella provincia di Ascoli Piceno, 1 nella provincia di Pesaro-Urbino, 3 nella provincia di Macerata, 8 nella provincia di Ancona, 0 nella provincia di Fermo e 1 fuori regione). (Vivere Senigallia)

Il farmacologo: «È una malattia infiammatoria ad alto rischio di trombosi, la tachipirina non contrasta né l'una né l'altra. E attendere è l'unica cosa da non fare. Tamponi salivari antigenici efficaci come quelli nasofaringei». (La Verità)

«Sono 651 i posti letto di terapia intensiva al momento presenti in Piemonte e oltre un centinaio verrà attivato al più tardi entro un anno». «Dei pazienti Covid attualmente ricoverati in degenza ordinaria – ha aggiunto - il 67% non è vaccinato o ha ricevuto una sola dose, mentre il 33% ha ricevuto la vaccinazione completa; di quelli in terapia intensiva, invece, il 70% non è vaccinato o ha una sola dose e il 30% lo è, ma si tratta di pazienti con patologie pregresse». (QC QuotidianoCanavese)

Aggiornamento Covid: a Reggio Emilia e provincia 24 contagi, un nuovo ricovero in terapia intensiva

I dimessi e i guariti sono invece 4.353.346, con un incremento di 4.186 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi sono 125.904, con un calo di 1.430 casi nelle ultime 24 ore I pazienti ricoverati in terapia intensiva per il coronavirus sono 563, quattro in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. (Corriere del Ticino)

Oggi in Piemonte sono operanti 90 Usca, con 621 medici e 197 fra infermieri e altro personale sanitario (medici di Distretto,oss, assistenti sociali, psicologi). Nessuna strada legalmente praticabile, ha precisato, deve essere preclusa ai medici, che hanno il dovere e sono liberi di curare i pazienti con le terapie che ritengono più appropriate, in scienza e coscienza (La Stampa)

Dei nuovi positivi, 22 sono sintomatici, 15 casi sono riconducibili a focolai noti. I dati registrati nelle ultime 24 ore comune per comune. (Reggionline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr