Enrico Letta vuole rifilarci Romano Prodi al Quirinale • Imola Oggi

Enrico Letta vuole rifilarci Romano Prodi al Quirinale • Imola Oggi
imolaoggi.it INTERNO

Enrico Letta, che ha scatenato una guerra fra donne nel Pd, ha in testa un solo uomo: Romano Prodi”.

La “missione impossibile” del nuovo segretario sarebbe proprio quella di riuscire a piazzare Romano Prodi al posto di Sergio Mattarella per poi puntare lui stesso a Palazzo Chigi.

Non un’idea intelligente da parte loro sulle chiusure e sui relativi sostegni, per non parlare della rivoluzione digitale affidati a Colao e Cingolani, che girano a vuoto”

Così Luigi Bisignani nel suo editoriale su Il Tempo, in cui ha svelato un retroscena sui dem e sulla corsa al Quirinale. (imolaoggi.it)

La notizia riportata su altri media

Qui trovano casa gli esponenti a 5 Stelle con responsabilità di governo, a partire dal viceministro dell’Economia Laura Castelli. Come dice il nome stesso, quest’area punta a dare rappresentanza alle istanze del nord (piccole imprese, partite iva, precari) dove le 5 Stelle hanno avuto finora minor peso (Corriere della Sera)

Non è un caso, infatti, che il dialogo, che non riguarda solo i gruppi cittadini, sia ripreso proprio sulla questione rifiuti. Del resto, soprattutto sul versante democratico i tentativi di aprire un tavolo politico c’erano già stati addirittura dopo la sfiducia all’ex sindaco Domenico Messinese. (quotidianodigela.it)

Roma, 6 apr. (LaPresse) - Il segretario Pd, Enrico Letta ha incontrato questa mattina il leader di Italia Viva Matteo Renzi. (LaPresse)

Letta è partito, ma il Pd è fermo alla corsa per le poltrone

Roma, 6 apr. (LaPresse) – “L’incontro con Letta è stato molto franco e molto cordiale”. (LaPresse)

Non hanno alternativa, se vogliono sopravvivere alla mattanza elettorale che alle prossime politiche falcidierà le loro fila Le due coppie già sono operative anche se naturalmente al loro interno sono parecchio conflittuali. (L'Eco di Bergamo)

Tempo di lettura 5 Minuti. Goccia su goccia, lo stillicidio che ha logorato Nicola Zingaretti ora mette alla prova Enrico Letta. «Nel mettere mano al corpaccione del partito il nuovo segretario dem ha usato i criteri che sarebbero forse stati validi nel 2013. (Quotidiano del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr