Dodici cambi di proprietà dal dopoguerra

Dodici cambi di proprietà dal dopoguerra
il Resto del Carlino SPORT

Ma già nel 1947 era iniziato il regno del vero Numero Uno della storia della Spal, quel Paolo Mazza cui, dopo.

In principio fu Edmondo Bucci: non esattamente un proprietario, ma il primo presidente a gestire la ricostruzione post-bellica.

Ma ci furono anche Guzzinati e Manni sotto Donigaglia, e Rossatti in tandem con Nicolini, Cipollini presidente “tecnico” per Nicolini e Lino di Nardo nei tre anni di Pagliuso

Quando la cedette all’ex presidente del Cosenza Giovanni Pagliuso, nel 2002, era in terza serie, dove rimase tre anni sino al crac del 2005. (il Resto del Carlino)

Ne parlano anche altre fonti

Tacopina, poi, rilancerà la Spal ma non sarà il presidente definitivo: preparerà il terreno per altri investitori" È la prima cosa che chiedono i tifosi spallini al nuovo presidente Joe Tacopina per dimostrare il suo attaccamento alla maglia biancazzurra. (il Resto del Carlino)

L'ex vicepresidente della Roma, in passato alla guida anche di Bologna e Venezia, è infatti alla guida del nuovo gruppo che rileverà la società emiliana, che l'anno scorso ha chiuso al nono posto della Serie B. (LAROMA24)

Per il closing bisognerà attendere il 7 agosto. L’appuntamento tanto atteso è arrivato: questo pomeriggio sono state apposte le firme sul contratto preliminare che porterà il passaggio della totalità delle quote azionarie della Spal dalla famiglia Colombarini all’avvocato italoamericano Joe Tacopina. (ItaSportPress)

SPAL – La Società conferma le firme sul “preliminare”

L'avvocato americano, dopo più di un mese di trattativa, ha firmato il contratto preliminare per l'acquisizione della totalità delle quote societarie del club biancazzurro. Sarebbe la quarta esperienza in un club italiano invece per Joe Tacopina, che dopo aver ricoperto la carica di consigliere d’amministrazione e vice presidente della Roma dal 2011 al 2014, è stato anche presidente del Bologna e del Venezia. (Sky Sport)

Non ci dovrebbero essere - a quel che si sa oggi - altri esborsi Tacopina si farà carico infatti di mutui e fidi bancari per una somma intorno a quella cifra, sgravando dagli oneri residui la proprietà attuale. (il Resto del Carlino)

Noti i nomi: il portiere Seculin, i difensori Guth e Tripaldelli, gli attaccanti Jacopo Pellegrini e Colombo. Operazione destinata a dare, almeno sul fronte prestiti, il via libera al mercato. Il Club biancazzurro comunica che nella giornata di ieri, venerdì 16 luglio, è stato sottoscritto il contratto preliminare per l’acquisizione della totalità delle quote di S.P. (Telestense)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr